Comitato provinciale di valutazione del sistema scolastico e formativo



Il Comitato provinciale di valutazione del sistema scolastico e formativo è stato istituito dalla Giunta provinciale nel 1991.

Nel 2006 l’ articolo 43 della legge Provinciale n. 5 ne ha ridefinito composizione e funzioni.
Il suo compito è valutare la qualità e l’efficienza del sistema scolastico e formativo provinciale e delle istituzioni scolastiche provinciali e paritarie.

In particolare il Comitato in questi anni:
- ha condotto un’ attività di ricerca e analisi sul funzionamento del sistema scolastico e formativo trentino nel suo complesso, riportata in 6 rapporti generali , di cui l’ultimo presentato nel marzo 2006 ;
- ha esaminato in profondità alcuni nodi cruciali del sistema trentino, come l’introduzione dell’autonomia scolastica, l’insegnamento delle lingue straniere, l’inserimento dei portatori di handicap, ecc., predisponendo rapporti monografici di ricerca su queste tematiche;
- ha predisposto, in occasione dell’avvio del nuovo anno, note d’apertura dell’anno scolastico , contenenti i principali indicatori strutturali del sistema;
- ha promosso l’autovalutazione delle scuole trentine, definendo, con l’Area di supporto alla valutazione , i materiali, gli strumenti e la piattaforma per la raccolta dei dati e per la loro restituzione alle scuole sotto forma di indicatori;
- ha promosso l’avvio della valutazione esterna delle scuole trentine, definendo, con l’Iprase e con l’Area di supporto alla valutazione, gli strumenti per la sperimentazione.
 
Il Comitato di valutazione ha sette componenti , più della metà dei quali scelti al di fuori del sistema scolastico trentino


Nel 2001 il Comitato di Valutazione è stato premiato tra i migliori 100 Progetti della Pubblica Amministrazione