Autovalutazione di istituto - FAQ - Domande e risposte



La normativa prevede l'obbligo dell'autovalutazione per le scuole della provincia di Trento?
  
L'articolo 27 della Legge 7 agosto 2006 n. 5 concernente "Sistema educativo di istruzione e formazione del Trentino" recita:
" Le istituzioni scolastiche e formative valutano periodicamente il raggiungimento degli obiettivi del progetto d’istituto , con particolare riferimento a quelli inerenti alle attività educative e formative, anche avvalendosi degli indicatori forniti dal comitato provinciale di valutazione del sistema educativo. I risultati dei processi di valutazione sono posti a confronto con le rilevazioni del comitato provinciale di valutazione e sono inviati al comitato stesso e al dipartimento provinciale competente in materia di istruzione. I risultati sono altresì tenuti in considerazione al fine della predisposizione del progetto d’istituto.
2. Le istituzioni attuano il comma 1 costituendo un nucleo interno di valutazione dell’efficienza e dell’efficacia del servizio educativo, con compiti di analisi e di verifica interni, finalizzati al miglioramento della qualità nell’erogazione del servizio.
3. Il regolamento interno dell’istituzione disciplina il funzionamento del nucleo interno di valutazione, la cui composizione e individuazione sono determinate, secondo criteri di competenza, dallo statuto, tra un minimo di tre e fino a un massimo di sette componenti, assicurando in ogni caso la presenza di docenti, genitori, non docenti e studenti del secondo ciclo. I docenti sono individuati dal collegio dei docenti.
 
Quale supporto l'Amministrazione scolastica della P.A.T. fornisce alle scuole per l'attività di autovalutazione?
  
Nell'anno scolastico 1998/99 è stato avviato un progetto di autovalutazione di istituto, promosso e condotto da Comitato di Valutazione e IPRASE del Trentino e successivamente dall’Area di Supporto alla Valutazione – Servizio per lo Sviluppo e l’Innovazione, che nel triennio 2001/2004 ha assunto forma definitiva con sviluppo e innovazione a partire dall’anno scolastico 2004/2005 e con offerta alle scuole, continuamente aggiornata, di:
- indicazioni normative, recentemente tramite la Legge 7 agosto 2006 n. 5 concernente “Sistema educativo di istruzione e formazione nella provincia di Trento” e la delibera 18 agosto 2006 n. 1707 concernente “Indirizzi generali per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione nelle province di Trento”;
- rapporti e ricerche del Comitato di Valutazione sul funzionamento del sistema scolastico trentino, reperibili in questo sito alla voce "Valutazione di sistema";
- supporto di progettazione, consulenza ed assistenza (in presenza, on line, cartacea) nell'ambito del Progetto di studio, consulenza e ricerca per l'Area di Supporto alla Valutazione del Sistema Scolastico e Formativo ( tiziana.grando@provincia.tn.it );
- strumenti on line e cartacei reperibili in questa sezione alla voce "Autovalutazione / Strumenti";
- assistenza per le scuole che aderiscono alle rilevazioni degli apprendimenti degli alunni/studenti (IPRASE e INValSI)
- formazione dei referenti/coordinatori dei nuclei interni di valutazione delle scuole.

 


 
Data pubblicazione:

28/09/2006