Cosa sono i servizi integrativi al nido

Definizione dei servizi e informazioni circa i soggetti a cui rivolgersi per avere ulteriori informazioni


Nel sistema di servizi socio-educativi per la prima infanzia la Legge provinciale 12 marzo 2002, n. 4 prevede che, per ampliare ulteriormente l’offerta e venire incontro ad una gamma più ampia e flessibile di opportunità e bisogni delle famiglie, i comuni possano istituire o sostenere, quali servizi integrativi al nido d’infanzia, i centri per bambini e genitori e gli spazi gioco e di accoglienza.

I centri per bambini e genitori, opportunamente attrezzati ed organizzati per l’accoglienza delle bambine e dei bambini insieme ai loro genitori, hanno il duplice obiettivo di offrire occasioni di socialità e di gioco per i piccoli, ma anche occasioni di incontro e di confronto per gli adulti (operatori qualificati e altri genitori) sui principali temi che accompagnano l’esperienza genitoriale.

Gli spazi gioco e di accoglienza sono invece servizi con finalità educative e di socializzazione rivolti alle bambine ed ai bambini di età compresa tra i 18 ed i 36 mesi, che vengono affidati a personale educativo qualificato, per un tempo massimo di cinque ore giornaliere, dove è consentita una frequenza diversificata, in rapporto alle esigenze dei bambini e delle famiglie.

Per ulteriori informazioni le famiglie possono rivolgersi agli uffici di riferimento dei Comuni sedi di nidi d’infanzia.


 
Data pubblicazione:

27/05/2011

Servizi integrativi al nido Servizi integrativi al nido