Affidamento temporaneo di mansioni superiori per la copertura di sedi di circoli di coordinamento vacanti

Nomina commissione esaminatrice

Delibera n. 1835 del 10/11/2017

Selezione per titoli e colloquio per la formazione della graduatoria per l''affidamento temporaneo di mansioni superiori per la copertura di sedi di circoli di coordinamento vacanti, riservata a personale insegnante della scuola dell''infanzia provinciale assunto a tempo indeterminato da almeno due anni ed in possesso di idoneo diploma di laurea. Nomina commissione esaminatrice.

Mostra testo del provvedimento

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
Reg. delib. n. 1835 Prot. n. 27/2017-D
VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE
OGGETTO:
Selezione per titoli e colloquio per la formazione della graduatoria per l'affidamento temporaneo di
mansioni superiori per la copertura di sedi di circoli di coordinamento vacanti, riservata a personale insegnante della scuola dell'infanzia provinciale assunto a tempo indeterminato da almeno due anni ed in possesso di idoneo diploma di laurea. Nomina commissione esaminatrice.
Il giorno 10 Novembre 2017 ad ore 09:20 nella sala delle Sedute in seguito a convocazione disposta con avviso agli assessori, si è riunita LA GIUNTA PROVINCIALE
sotto la presidenza del PRESIDENTE UGO ROSSI
Presenti: VICEPRESIDENTE ALESSANDRO OLIVI
ASSESSORE CARLO DALDOSS
MICHELE DALLAPICCOLA
SARA FERRARI
MAURO GILMOZZI
TIZIANO MELLARINI
LUCA ZENI
Assiste: IL DIRIGENTE ENRICO MENAPACE
Il Presidente, constatato il numero legale degli intervenuti, dichiara aperta la seduta RIFERIMENTO : 2017-S167-00132
Pag 1 di 5
LA GIUNTA PROVINCIALE
- visto l'Accordo provinciale per la copertura delle sedi vacanti dei circoli di coordinamento delle scuole dell'infanzia provinciali" sottoscritto in data 18 marzo 2009, che individua le modalità di copertura delle sedi vacanti dei circoli di coordinamento delle scuole dell'infanzia provinciali;
- previsto, in particolare, tra tali modalità - nelle more della copertura con titolare o dell'indizione di pubblico concorso e per sostituzioni temporanee - che l'Amministrazione possa disporre l'affidamento di mansioni superiori a personale insegnante della scuola dell'infanzia provinciale a tempo indeterminato da almeno due anni ed in possesso di idoneo diploma di laurea e che l'incarico temporaneo venga conferito sulla base di apposita graduatoria per titoli e colloquio e nel rispetto della disciplina di cui all'articolo 45 della legge provinciale 3 aprile 1997, n. 7;
- vista la determinazione del Dirigente del servizio infanzia e istruzione del primo grado n. 83
di data 2 ottobre 2017, con la quale è stata indetta la selezione per titoli e colloquio per la formazione della graduatoria per l'affidamento temporaneo di mansioni superiori per la copertura di sedi di circoli di coordinamento vacanti;
- visto, in particolare, l'avviso di indizione della selezione approvato come parte integrante alla determinazione di cui al precedente alinea e considerata la necessità di nominare la commissione esaminatrice per la procedura selettiva in oggetto;
- visto l'articolo 39 della legge provinciale 3 aprile 1997, n. 7 riguardante le commissioni di concorso;
- visto il D.P.P. 12 ottobre 2007, n. 22-102/Leg avente ad oggetto "Regolamento per l'accesso all'impiego presso la Provincia autonoma di Trento e per la costituzione, il funzionamento e la corresponsione dei compensi delle commissioni esaminatrici" e, in particolare, gli articoli 14 e 15;
- dato atto del rispetto delle previsioni di cui all'articolo 14 comma 3 del citato D.P.P. 12
ottobre 2007, n. 22-102/Leg;
- visto l'articolo 16 del citato D.P.P. 12 ottobre 2007, n. 22-102/Leg e acquisite le dichiarazioni sottoscritte dai membri della commissione e dal segretario circa la non sussistenza di cause di incompatibilità tra essi e i concorrenti ai sensi dell'articolo 51 del Codice di procedura civile;
- visto l'articolo 35 bis del Decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165, comma 1 lettera a) e c),
"Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche";
- dato atto che sono state acquisite le dichiarazioni sottoscritte dagli interessati in merito all'assenza di condanne per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del Codice Penale;
RIFERIMENTO : 2017-S167-00132
Pag 2 di 5
- dato atto di aver ottemperato a quanto prescritto dal Piano di prevenzione della corruzione 2017-2019 della P.A.T. ai sensi dell'art. 1 della legge 6 novembre 2012, n. 190
"Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione", capo VI articolo 28 "Incarichi che non possono essere affidati nei casi indicati dall'art. 35 bis del D.lgs. 165/2001" approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 119 del 27 gennaio 2017;
- vista la deliberazione della Giunta provinciale n. 857 del 30 maggio 2014 modificata con delibera della Giunta provinciale n. 1880 del 2 novembre 2016 concernente "Disposizioni in materia di compensi in misura forfettaria da corrispondere ai membri delle commissioni di concorso del Comparto scuola" e constatato che nella medesima deliberazione non è previsto un compenso specifico per i componenti delle commissioni esaminatrici costituite per l'espletamento di procedure selettive come la fattispecie in oggetto;
- tenuto conto che l'attività svolta dai dipendenti provinciali componenti di commissioni esaminatrici è considerata attività di servizio ad ogni effetto e che ai medesimi dipendenti spettano i compensi di cui sopra nella misura ridotta del 20% (venti per cento);
- dato atto che per le spese afferenti ai pasti consumati dai componenti della commissione si fa riferimento a quanto stabilito con deliberazione della Giunta provinciale n. 230 di data 9
febbraio 2007;
- considerata l'attività complessivamente richiesta alla commissione esaminatrice per l'espletamento della procedura di selezione, risultante dall'avviso di selezione sopra richiamato, e l'assenza di una disciplina specifica individuabile nella normativa dettata dal D.P.P. 12 ottobre 2007, n. 22-102/Leg e dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 857
del 30 maggio 2014 e s.m.;
- vista la deliberazione della giunta provinciale n. 2945 del 30 dicembre 2011 e s.m. relativa alle direttive impartite alle strutture provinciali in materia di contenimento e razionalizzazione delle spese discrezionali;
- visto l'allegato c) punto 5) della circolare presidenziale del 27 gennaio 2012, n. prot. 53257
che stabilisce l'esclusione delle commissioni di concorso dalla direttiva sul contenimento delle spese di cui sopra, in quanto di natura obbligatoria e quindi spese da imputare ai capitoli di settore;
- visto l'articolo 56 del decreto legislativo 118/2011 e l'allegato 4/2 recante "Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni,
degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009,
n. 42"
- a voti unanimi, espressi nelle forme di legge,
DELIBERA
1. di nominare la commissione esaminatrice della selezione per titoli e colloquio per la formazione della graduatoria per l'affidamento temporaneo di mansioni superiori per la copertura di sedi di circoli di coordinamento vacanti, riservata a personale insegnante della scuola dell'infanzia provinciale assunto a tempo indeterminato da almeno due anni ed in possesso di idoneo diploma di laurea, come di seguito indicato:
RIFERIMENTO : 2017-S167-00132
Pag 3 di 5
- dott. Roberto Ceccato, dirigente del Servizio infanzia e istruzione del primo grado, con funzioni di Presidente. Nel caso di impedimento le funzioni di Presidente sono assunte dalla dott.ssa Miriam Pintarelli, direttore dell'Ufficio infanzia;
- dott.ssa Laura Bertoldi, coordinatore pedagogico preposto al circolo di coordinamento n. 7
(sostituito in caso di impedimento dal dott. Giuseppe Pesenti, coordinatore pedagogico preposto al circolo di coordinamento n. 8);
- dott.ssa Giuliana Battisti, coordinatore pedagogico preposto al circolo di coordinamento n. 1
(sostituito in caso di impedimento dalla dott.ssa Paola Barberi, coordinatore pedagogico preposto al circolo di coordinamento n. 10);
di assegnare le funzioni di segretario della commissione alla dott.ssa Maddalena Saggiomo,
funzionario della Provincia autonoma di Trento, assegnato all'Ufficio Infanzia (sostituita in caso di impedimento da Martina Girardi, funzionario della Provincia autonoma di Trento);
2. di dare atto che gli oneri derivanti dalle attività sopra elencate verranno determinati sulla base di quanto riportato dal verbale redatto dalla Commissione esaminatrice e nella deliberazione della Giunta provinciale n. 1880 di data 2 novembre 2016, ridotti al 20% per il personale dipendente della Provincia autonoma di Trento;
3. di autorizzare l'assunzione delle spese per i pasti consumati in occasione delle riunioni della commissione nel rispetto di quanto disposto dall'art. 1 della legge provinciale 20 gennaio 1958, n. 4, come stabilito dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 230 di data 9
febbraio 2007 ;
4. di impegnare l'importo di Euro 400,00 sul capitolo 252025 dell'esercizio finanziario 2017,
relativo alla prenotazione fondi n. 2012243;
5. di dare atto che l'imputazione della spesa è coerente con l'esigibilità della stessa.
RIFERIMENTO : 2017-S167-00132
Pag 4 di 5 MP
Adunanza chiusa ad ore 11:15
Verbale letto, approvato e sottoscritto.

Torna all'inizio