Programma periodico di spesa per le attività concorsuali dell'Ufficio reclutamento e gestione disciplinare della scuola

Riduzione impegno di spesa
Delibera n. 175 del 08/02/2018

Programma periodico di spesa per le attività concorsuali dell''Ufficio reclutamento e gestione disciplinare della scuola assunto con provvedimento della Giunta provinciale n. 292 di data 23 febbraio 2017, e modificato con delibera n. 1703 di data 20.10.2017: riduzione impegno di spesa.

Mostra testo del provvedimento

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
Reg. delib. n. 175 Prot. n. 6/2018-D
VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE
OGGETTO:
Programma periodico di spesa per le attività concorsuali dell'Ufficio reclutamento e gestione
disciplinare della scuola assunto con provvedimento della Giunta provinciale n. 292 di data 23
febbraio 2017, e modificato con delibera n. 1703 di data 20.10.2017: riduzione impegno di spesa.
Il giorno 08 Febbraio 2018 ad ore 09:15 nella sala delle Sedute in seguito a convocazione disposta con avviso agli assessori, si è riunita LA GIUNTA PROVINCIALE
sotto la presidenza del PRESIDENTE UGO ROSSI
Presenti: VICEPRESIDENTE ALESSANDRO OLIVI
ASSESSORE CARLO DALDOSS
SARA FERRARI
MAURO GILMOZZI
TIZIANO MELLARINI
LUCA ZENI
Assenti: ASSESSORE MICHELE DALLAPICCOLA
Assiste: IL DIRIGENTE ENRICO MENAPACE
Il Presidente, constatato il numero legale degli intervenuti, dichiara aperta la seduta RIFERIMENTO : 2018-S166-00005
Pag 1 di 5
Num. prog. 1 di 5
Il Relatore comunica,
VISTE:
- delibera della Giunta provinciale n. 292 di data 23 febbraio 2017 con la quale è stato approvato il programma periodico di spesa per le attività concorsuali sostenute dall'Ufficio reclutamento e gestione disciplinare del personale della scuola per l'anno 2017;
- delibera della Giunta provinciale n. 2029 di data 1 dicembre 2017 con la quale è stato approvato il programma periodico di spesa per le attività concorsuali sostenute dall'Ufficio reclutamento e gestione disciplinare del personale della scuola per l'anno 2018;
- delibera della Giunta provinciale n. 322 di data 3 marzo 2017 con la quale è stato indetto il corso - concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di complessivi 40 posti a tempo indeterminato nella figura professionale di funzionario amministrativo scolastico -
categoria D, e assunzioni a tempo determinato nelle istituzioni scolastiche e negli istituti di formazione professionale della Provincia autonoma di Trento, e contestuale svolgimento di procedura di progressione verticale;
- delibera della Giunta provinciale n. 1478 di data 15 settembre 2017 con la quale è stata nominata la commissione esaminatrice del corso - concorso pubblico, per titoli ed esami,
per la copertura di complessivi 40 posti a tempo indeterminato nella figura professionale di funzionario amministrativo scolastico - categoria D, e assunzioni a tempo determinato nelle istituzioni scolastiche e negli istituti di formazione professionale della Provincia autonoma di Trento, e contestuale svolgimento di procedura di progressione verticale;
- considerato che l'articolo 8 del bando di concorso approvato con la deliberazione sopra citata prevede che la procedura del corso concorso si articola in una preselezione per titoli,
una prova di ammissione di un percorso formativo ed in un esame finale consistente in una prova scritta e in una prova orale;
- constatato che la prova di ammissione è stata espletata negli ultimi mesi del 2017 e che quindi l'amministrazione è in grado di quantificare l'importo spettante a ciascun componente la commissione stando anche al principio contabile del D.Lgs 188/2011 A/2
5.2 lett. B);
- delibera della Giunta provinciale n. 1880 di data 2 novembre 2016 "Modifica alla deliberazione della Giunta provinciale n. 857 di data 30 maggio 2014" che determina i compensi in misura forfettaria da corrispondere ai membri delle commissioni di concorso comparto scuola e in particolare il punto 4 del deliberato che prevede che i costi in relazione alla complessità della procedura o all'alto livello di professionalità e competenza dei componenti della commissione, possano essere aumentati fino al 20 % per chi ricopre l'incarico di Presidente della commissione o per tutti commissari qualora il concorso si svolga seconda la procedura del corso - concorso;
- ritenuto, stante la complessità della procedura concorsuale di corrispondere i compensi ai tre membri nominati nella commissione di concorso sopra citata aumentati del 20%;
RIFERIMENTO : 2018-S166-00005
Pag 2 di 5
Num. prog. 2 di 5
- considerato quindi che alla spesa complessiva di euro 2.100,00 calcolata per l'espletamento della prova di ammissione si farà fronte con i fondi impegnati con la delibera della Giunta provinciale n. 292 di data 23 febbraio 2017 così suddivisa:
euro 1.200,00 spese per compenso pari ad un terzo del costo complessivo di euro 3.600,00
euro 900,00 per eventuali rimborso spese di viaggio vitto pernottamento e indennità
chilometrica;
- accertato che in base al riaccertamento ordinario dei residui risultano ancora disponibili sull'impegno n. 143124 euro 12.193,66 e che la spesa necessaria per coprire le spese della commissione della prova di ammissione risulta pari ad euro 2.100,00 complessivi, si ritiene di ridurre l'impegno di cui sopra di euro 10.093,66 sul capitolo 252025 dell'esercizio finanziario 2017 facendo transitare l'importo residuo fra le economie;
- verificato inoltre che l'esame finale (prova scritta e orale ) previsto nella predetta procedura concorsuale verrà effettuato nel corrente anno e che alla spesa di euro 3.300,00 si farà
fronte con i fondi già impegnati sul capitolo 252025 dell'esercizio finanziario 2018 con la deliberazione n. 2029 del 1 dicembre 2017 coerentemente con l'esigibilità della spesa Suddivisa nel seguente modo:
euro 2.400,00 spesa per compenso euro 900,00 per eventuali rimborsi spese di viaggio vitto pernottamento e indennità
chilometrica;
Tutto ciò premesso,
LA GIUNTA PROVINCIALE
- udita la relazione;
- visto l'articolo 56 del decreto legislativo 118/2011 e l'allegato 4/2 recante "Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni,
degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009,
n. 42" e considerato l'esigilità della spesa;
- a voti unanimi, legalmente espressi,
d e l i b e r a 1. di ridurre per le motivazioni espresse in premessa l'impegno assunto sul capitolo 252025
dell'esercizio finanziario 2017 di cui alla deliberazione n. 292 di data 23 febbraio 2017 di euro 10.093,66 transitando il relativo importo tra le economie di bilancio;
2
. di far fronte, per i motivi esposti in premessa, alla spesa per l'espletamento della prova di ammissione, di euro 2.100,00 con le risorse già impegnate sul capitolo 252025 dell'esercizio finanziario 2017 con deliberazione della Giunta provinciale n. 292 di data 23 febbraio 2017
coerentemente con l'esigibilità della spesa;
3. di dare atto, per i motivi espressi in premessa, che alla spesa prevista di euro 3.300,00
relativa alla procedura concorsuale inerente l'esame finale (prova scritta e prova orale) si farà fronte con i fondi già impegnati sul capitolo 252025 dell'esercizio finanziario 2018, con RIFERIMENTO : 2018-S166-00005
Pag 3 di 5
Num. prog. 3 di 5
deliberazione della Giunta provinciale n. 2029 del 1 dicembre 2017 in quanto la prestazione sarà integralmente adempiuta nel 2018;
4. di confermare quan'altro disposto con le deliberazioni n. 292 di data 23 febbraio 2017 e s.m. e n. 2029 di data 1 dicembre 2017.
RIFERIMENTO : 2018-S166-00005
Pag 4 di 5 FM - RV
Num. prog. 4 di 5
Adunanza chiusa ad ore 11:30
Verbale letto, approvato e sottoscritto.

Torna all'inizio