Catalogo percorsi linguistici insegnanti del sistema educativo trentino

Graduatorie provvisorie di ammissibilità ai percorsi linguistici - seconda edizione

Det. n. 276 del 21/12/2016

Approvazione delle graduatorie provvisorie di ammissibilità ai percorsi linguistici di cui all''Avviso approvato con la deliberazione n. 1921 di data 2 novembre 2016

Mostra testo del provvedimento

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
Prot. n.
DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 276 DI DATA 21 Dicembre 2016
SERVIZIO ISTRUZIONE E FORMAZIONE DEL SECONDO GRADO, UNIV. E RICERCA
OGGETTO:
Approvazione delle graduatorie provvisorie di ammissibilità ai percorsi linguistici di cui all'Avviso approvato con la deliberazione n. 1921 di data 2 novembre 2016
RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 1 di 11
LADIRIGENTE
Vista la legge provinciale 7 agosto 2006, n. 5 e s.m. recante "Sistema educativo di istruzione e formazione del Trentino";
Vista la legge provinciale di data 16 febbraio 2015, n. 2 recante "Attività della Provincia nell'ambito dell'Unione europea, rapporti interregionali e cooperazione territoriale" in particolare gli art. 18 - 20;
Visto il Regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, pubblicato nella GUE del 20 dicembre 2013, recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo1 di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, e che abroga il regolamento (CE) n.
1083/2006 del Consiglio;
Visto il Regolamento (UE) n. 1304/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, pubblicato nella GUE del 20 dicembre 2013, relativo al Fondo sociale europeo e che abroga il regolamento (CE) n. 1081/2006 del Consiglio;
Visto l'Accordo di Partenariato Italia (AP) 2014-2020, adottato con decisione della Commissione C
(2014) 8021 del 29 ottobre 2014;
Visto il Programma Operativo del Fondo sociale europeo 2014-2020 della Provincia autonoma di Trento, di seguito PO FSE, approvato dalla Commissione europea con decisione del 17 dicembre 2014 C(2014) 9884 e approvato con deliberazione della Giunta provinciale del 29 dicembre 2014,
n. 2377;
Visto in particolare l'Asse 3 "ISTRUZIONE E FORMAZIONE" priorità di investimento 10iii "Rafforzare la parità di accesso alla formazione permanente, per tutte le fasce di età nei contesti formali, non formali e informali, aggiornando le conoscenze, le abilità e le competenze della manodopera e promuovendo percorsi di apprendimento flessibili anche tramite l'orientamento del percorso professionale e il riconoscimento delle competenze acquisite" che prevede quale obiettivo specifico l'innalzamento del livello di istruzione della popolazione adulta (obiettivo specifico 10.3)
e quindi la formazione linguistica degli insegnanti, non solo di lingua straniera, di tutto il sistema educativo trentino (dal nido d'infanzia all'istruzione e formazione del secondo ciclo) con riferimento all'azione 10.3.4 "Interventi di aggiornamento di docenti, formatori e altre figure di supporto, al fine di favorire la diffusione di metodologie didattiche e approcci funzionali a motivare e coinvolgere l'utenza adulta";
Vista la deliberazione di data 9 febbraio 2015, n. 154 avente ad oggetto "Programmazione dei Fondi strutturali europei 2014-2020: indirizzi alle strutture provinciali coinvolte nell'attuazione dei Programmi Operativi del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e del Fondo sociale europeo (FSE)";
Visto il Regolamento di esecuzione dell'articolo 18 della legge provinciale 16 febbraio 2015, n. 2 -
"Attività della Provincia nell'ambito dell'Unione europea, rapporti interregionali e cooperazione territoriale" - per l'attuazione dei Programmi operativi 2014-2020 del Fondo sociale europeo e del Fondo europeo di sviluppo regionale, approvato con Decreto del Presidente della Provincia n. 12-
26/Leg. di data 14 settembre 2015, e in particolare l'art. 10 comma 4 che prevede la gestione delle RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 2 di 11
operazioni previste dagli avvisi direttamente dall'autorità di gestione in collaborazione con le strutture provinciali di merito;
Vista la deliberazione della Giunta provinciale n. 1690 di data 6 ottobre 2015 avente ad oggetto "Criteri e modalità per l'attuazione del Programma Operativo Fondo sociale europeo 2014-2020";
Vista la deliberazione della Giunta provinciale n. 1462 di data 30 agosto 2016 avente ad oggetto avente ad oggetto "Modifiche e integrazioni dei "Criteri e modalità per l'attuazione del Programma Operativo Ob. 2 Fondo Sociale Europeo 2014-2020" per il periodo di programmazione del Fondo sociale europeo 2014-2020, approvati con deliberazione della Giunta provinciale 6 ottobre 2015, n.
1690";
Vista la deliberazione della Giunta provinciale n. 1899 del 26 ottobre 2015 avente ad oggetto "Approvazione dell'Avviso per la presentazione di proposte progettuali relative alla predisposizione di un catalogo di interventi di formazione permanente di lingua tedesca e inglese per gli insegnanti del sistema educativo trentino";
Vista la determinazione n. 206 del 15 dicembre 2015 avente ad oggetto "Approvazione della graduatoria relativa alle proposte progettuali per la predisposizione di un catalogo di interventi di formazione permanente di lingua tedesca e inglese per gli insegnanti del sistema educativo trentino.
Interventi cofinanziati dal Fondo sociale europeo Annualità 2014-2020 sull'asse 3 "Istruzione e formazione", obiettivo specifico 10.3 "Innalzamento del livello di istruzione della popolazione adulta". Impegno di spesa per complessivi euro 2.150.000,00";
Vista la deliberazione della Giunta provinciale n. 1921 del 2 novembre 2016 riguardante l'Approvazione dell'Avviso per l'individuazione e l'ammissione di circa 600 insegnanti del sistema educativo trentino ai percorsi linguistici nell'ambito del catalogo di interventi di formazione permanente di lingua tedesca e inglese - seconda edizione e la modifica della deliberazione n. 1899
del 26 ottobre 2015;
Considerato che, in base alla suddetta deliberazione, potevano presentare domanda per l'ammissione ai percorsi linguistici gli educatori di nidi d'infanzia a titolarità pubblica, gli insegnanti delle scuole dell'infanzia provinciali e equiparate e gli insegnanti delle scuole del primo e secondo ciclo di istruzione e formazione provinciali e paritarie in servizio presso le istituzioni educative/scolastiche/formative del sistema educativo trentino, secondo quanto specificato all'articolo 3 del citato Avviso;
Vista la determinazione n. 204 del 30 novembre 2016 del Dirigente del Servizio istruzione e formazione del secondo grado, Università e Ricerca con cui è stata approvata la modulistica e definiti i termini relativi alla procedura di individuazione e ammissione di insegnanti del sistema educativo trentino ai percorsi linguistici;
Considerato che ai fini della partecipazione alla seconda edizione dei percorsi linguistici di cui alla deliberazione n. 1921/2016 sono state presentate complessivamente n. 795 domande di ammissione, come di seguito specificato:
- n. 182 domande per il settore infanzia, di cui n. 34 per la lingua tedesca e n. 148 per la lingua inglese;
- n. 613 domande per il settore primo e secondo ciclo, di cui n. 96 per la lingua tedesca e n. 517 per la lingua inglese;
RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 3 di 11
Considerato che, in base all'articolo 7 dell'Avviso allegato alla citata deliberazione 1921/2016, il Servizio istruzione e formazione del secondo grado, Università e Ricerca provvede all'istruttoria delle domande di ammissione ai percorsi e approva con propria determinazione le graduatorie dei partecipanti distinte per lingua, percorso e sede, redatte in base all'ordine cronologico di presentazione delle domande e nel rispetto degli eventuali ordini di precedenza e/o priorità indicati al medesimo articolo 7 e distinti per il settore infanzia e per il settore primo e secondo ciclo. Nello specifico si prevede che:
A) Graduatorie settore "Infanzia"
Al settore dell'infanzia è riservato complessivamente il 25% dei posti totali disponibili ripartiti tra l'obiettivo a) volto all'acquisizione della certificazione linguistica di livello B1 e l'obiettivo b)
finalizzato all'incremento di competenze successive al livello B1; le graduatorie sono redatte dando precedenza assoluta agli iscritti alla prima edizione (Avviso approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 2329 del 18 dicembre 2015) e, per i posti che residuano per i nuovi iscritti,
tenendo in considerazione i due obiettivi con le rispettive eventuali precedenze e priorità, come specificato di seguito:
1. Obiettivo a) volto all'ottenimento del livello B1: è riservato il 75% dei posti residui; le graduatorie sono redatte in ordine cronologico di presentazione delle domande, con precedenza agli utenti la cui nota di impegno sia sottoscritta anche dal responsabile della struttura di riferimento. I
posti totali disponibili sono suddivisi in parti uguali per la lingua inglese e la lingua tedesca.
Le iscrizioni effettive potranno essere compensate tra le 2 lingue.
In caso di parità nell'ordine cronologico di presentazione della domanda sarà data priorità ai residenti in provincia di Trento e quindi ai domiciliati.
2. Obiettivo b) volto all'ottenimento di livelli superiori al B1: è riservato il restante 25% dei posti residui; le graduatorie sono redatte in ordine cronologico di presentazione delle domande, con precedenza al personale impegnato nella realizzazione di progetti di accostamento dei bambini alle lingue approvati dalla Struttura di appartenenza.
I posti totali disponibili sono suddivisi in parti uguali per la lingua inglese e la lingua tedesca.
Le iscrizioni effettive potranno essere compensate tra le 2 lingue.
In caso di parità nelle precedenze sarà data priorità alle domande la cui allegata nota di impegno sia sottoscritta anche dal responsabile della struttura di riferimento, in caso di ulteriore parità
nell'ordine cronologico di presentazione della domanda, sarà data priorità ai residenti in provincia di Trento e quindi ai domiciliati.
Le iscrizioni effettive potranno essere compensate tra l'Obiettivo A e B;
B) Graduatorie settore "Primo e secondo ciclo istruzione e formazione professionale"
Al settore primo e secondo ciclo è riservato complessivamente il 75% dei posti disponibili.
Le graduatorie sono redatte in ordine cronologico di presentazione delle domande, secondo il seguente ordine di precedenza:
1) domande presentate dagli insegnanti del primo e secondo ciclo che hanno frequentato e concluso con esito positivo i percorsi linguistici di cui alla prima edizione;
2) domande presentate dagli insegnanti del primo e secondo ciclo che hanno presentato agli enti formativi la scheda di iscrizione ai percorsi linguistici della prima edizione (Avviso approvato con deliberazione della Giunta provinciale 2329 di data 18 dicembre 2015) e che si trovano in una delle due seguenti condizioni:
- i cui corsi non sono stati attivati per mancanza del numero minimo di iscritti;
- non hanno potuto frequentare i percorsi in quanto in congedo di maternità (anticipato o astensione obbligatoria) che impediva la frequenza e/o la conclusione del percorso linguistico;
3) domande presentate dagli insegnanti del primo e secondo ciclo non iscritti ai percorsi della prima edizione, che hanno frequentato con esito positivo i corsi di metodologia CLIL realizzati da IPRASE a partire dall'anno scolastico 2014/15 (ai sensi della deliberazione della G.P. n. 296
dd. 2 marzo 2015) o i corsi di specializzazione in metodologia CLIL presso l'Università degli RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 4 di 11
Studi di Trento con esito positivo a partire dall'a.s. 2011/2012 in riferimento alla lingua relativa al percorso per il quale viene presentata la domanda di iscrizione;
4) domande presentate dagli insegnanti del primo e secondo ciclo, non rientranti nei punti precedenti, in possesso dei requisiti previsti dall'Avviso.
In caso di parità nelle precedenze, sarà data priorità alle domande la cui allegata nota di impegno sia sottoscritta anche dal dirigente scolastico/direttore di riferimento; in caso di ulteriore parità
nell'ordine cronologico di presentazione della domanda, sarà data priorità ai residenti in provincia di Trento e quindi ai domiciliati;
Dato atto che 4 domande, di cui 1 relativa al settore infanzia e 3 relative al settore del primo e secondo ciclo, sono state ritirate dai richiedenti;
Visti gli esiti dell'istruttoria, in base a cui non sono state accolte complessivamente n. 171
domande, di cui n. 46 per il settore infanzia per le motivazioni indicate nell'allegato G), parte integrante e sostanziale della presente determinazione e n. 125 domande per il settore del primo e secondo ciclo per le motivazioni indicate nell'allegato H), parte integrante e sostanziale della presente determinazione;
Considerato che le domande ammissibili sono pertanto 620 e che, al fine del raggiungimento degli obiettivi del Piano Trentino Trilingue, si ritiene di ammetterle tutte per l'inserimento nei percorsi linguistici;
Considerato che le domande relative al primo e secondo ciclo sono 485 e che le domande relative al settore infanzia sono 135: essendo queste ultime inferiori ai posti disponibili viene operata una compensazione tra il primo e secondo ciclo ed il settore infanzia, come previsto dal citato Avviso approvato con la deliberazione n. 1921/2016;
Considerato che la deliberazione n. 1921 del 2 novembre 2016 prevede con riferimento al settore dell'infanzia che, dopo aver attribuito le precedenze assolute, sia riservato il 75% dei posti totali disponibili all'obiettivo a) volto all'acquisizione della certificazione linguistica di livello B1 e il 25% all'obiettivo b) finalizzato all'incremento di competenze successive al livello B1;
Preso atto che, in base all'istruttoria effettuata, per il settore infanzia risultano ammissibili le seguenti domande:
- relativamente all'obiettivo A: n. 32 domande per la lingua inglese e n. 16 domande per la lingua tedesca;
- relativamente all'obiettivo B: n. 74 domande per la lingua inglese e n. 13 domande per la lingua tedesca;
Considerato quindi che relativamente all'obiettivo a) sono ammissibili n. 48 domande, inferiori alla percentuale del 75%, e che relativamente all'obiettivo b) del settore infanzia sono invece ammissibili n. 87 domande di insegnanti, superiori alla percentuale del 25%, viene operata una compensazione tra i posti dell'obiettivo a) e dell'obiettivo b), come previsto dall'Avviso di cui alla sopraccitata deliberazione n. 1921/2016;
Preso atto che, in base all'istruttoria effettuata, per il settore del primo e secondo ciclo risultano ammissibili n. 404 domande per la lingua inglese e n. 81 domande per la lingua tedesca;
Considerato che per alcuni insegnanti, nonostante l'applicazione delle precedenze/priorità previste dall'Avviso, si sono determinati casi di parità in graduatoria, si è ritenuto di procedere con RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 5 di 11
estrazione a sorte per la corretta collocazione in graduatoria, come risulta dal verbale di data 20
dicembre 2016;
Rilevato che n. 2 insegnanti sono risultati, in seguito allo svolgimento del test in ingresso ad un livello di conoscenza e competenza linguistica pari a C1, e considerato che i percorsi linguistici di cui all'Avviso approvato con la deliberazione n. 1921/2016 prevedono, come obiettivo ultimo, il raggiungimento della certificazione di livello C1, si ritiene di consentire a questi insegnanti, indicati nell'allegato I), di accedere direttamente all'esame di certificazione C1, qualora non già in possesso della medesima certificazione, secondo indicazioni successivamente fornite dall'Amministrazione;
Considerato che, come previsto dall'articolo 7 dell'Avviso approvato con la deliberazione n.
1921/2016, gli educatori ed insegnanti che hanno frequentato e concluso con esito positivo la prima edizione dei percorsi linguistici di cui all'Avviso approvato con la deliberazione n. 2329/2015 fino al modulo base del livello C1 del CEFR (codificato con codice B2+) sono inseriti, nelle graduatorie provvisorie, nei percorsi di cui al citato Avviso immediatamente successivi a quelli frequentati e nello specifico:
- gli utenti che hanno frequentato il percorso base del livello B2 (corso codice B1+) e del livello C1 (corso codice B2+) e che hanno superato la valutazione finale sono inseriti nei rispettivi percorsi avanzati (corsi livello B2 o livello C1);
- gli utenti che hanno frequentato il modulo unico livello B1 ed il percorso avanzato del livello B2 con il conseguimento finale della certificazione linguistica sono inseriti rispettivamente nel modulo base del livello B2 (corso codice B1+) e nel modulo base del livello C1 (corso codice B2+).
Qualora la certificazione linguistica ottenuta riporti un grado di competenza superiore rispetto al livello certificato a fine attività formativa l'utente viene direttamente inserito nel percorso avanzato rispettivamente di livello B2 o di livello C1;
- gli utenti del percorso base del livello B2 (corso codice B1+) che, in base ad autorizzazione dell'amministrazione, hanno comunque sostenuto con esito positivo l'esame di certificazione previsto per il percorso avanzato, sono inseriti rispettivamente nel percorso base del livello C1
(corso codice B2+) o avanzato del livello C1 (corso codice C1) in base al livello certificato o in base al grado di competenza linguistica superiore attestato nella certificazione linguistica;
- gli utenti dei percorsi base (corsi codice B1+ e codice B2+) che, in base ad autorizzazione dell'amministrazione, hanno comunque sostenuto l'esame di certificazione previsto per il relativo percorso avanzato (corsi livello B2 e livello C1), ma riportando esito negativo, sono inseriti nel rispettivo percorso avanzato;
Considerato che anche coloro che sono in attesa degli esiti delle certificazioni linguistiche svolte in quanto partecipanti ai percorsi della prima edizione (Avviso approvato con deliberazione della Giunta provinciale 2329 di data 18 dicembre 2015) sono inseriti nelle graduatorie provvisorie approvate con il presente provvedimento secondo le indicazioni di cui all'alinea precedente;
Considerato che per gli insegnanti che hanno presentato per la prima volta richiesta di ammissione ai percorsi linguistici il livello di conoscenza linguistica, ai fini dell'inserimento nei percorsi idonei,
è stato accertato secondo le modalità previste dall'articolo 6 del citato Avviso;
Tenuto conto che le graduatorie definitive saranno approvate successivamente con provvedimento del Dirigente del Servizio istruzione e formazione del secondo grado, Università e Ricerca, in seguito agli esiti delle certificazioni linguistiche svolte dagli insegnanti partecipanti alla prima edizione dei percorsi linguistici e che potranno essere confermate o modificate come segue:
- saranno depennati dalle graduatorie gli utenti che non hanno ottenuto la certificazione al fine di poter permettere lo scorrimento della graduatoria;
RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 6 di 11
- in caso di conseguimento di una certificazione che riporti un grado di competenza linguistica superiore al livello certificato l'insegnante sarà inserito nel percorso immediatamente successivo a quello a cui si riferisce la competenza superiore;
Ritenuto pertanto di approvare le seguenti graduatorie provvisorie di ammissibilità ai percorsi linguistici:
a) graduatoria settore infanzia obiettivo A - lingua inglese di cui all'allegato A), parte integrante e sostanziale della presente determinazione;
b) graduatoria settore infanzia obiettivo A - lingua tedesca di cui all'allegato B), parte integrante e sostanziale della presente determinazione;
c) graduatoria settore infanzia obiettivo B - lingua inglese di cui all'allegato C), parte integrante e sostanziale della presente determinazione;
d) graduatoria settore infanzia obiettivo B - lingua tedesca di cui all'allegato D), parte integrante e sostanziale della presente determinazione;
e) graduatoria settore primo e secondo ciclo - lingua inglese di cui all'allegato E), parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
f) graduatoria settore primo e secondo ciclo - lingua tedesca di cui all'allegato F), parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
Considerato che i percorsi linguistici sono organizzati per sede e lingua, si ritiene opportuno elaborare anche degli elenchi degli insegnanti ammessi per sede/lingua, come risultanti dagli allegati L) e M), parti integranti e sostanziali al presente provvedimento;
Considerato che, come previsto dall'Avviso di cui alla sopraccitata deliberazione n. 1921/2016
l'insegnante/educatore collocato utilmente in graduatoria dovrà effettuare direttamente l'iscrizione al percorso presso il Soggetto attuatore designato per ciascuna sede e lingua, come risultante dall'allegato "SOGGETTI ATTUATORI PERCORSI";
Stabilito di fissare al 31 gennaio 2017 il termine entro cui effettuare l'iscrizione ai percorsi presso i Soggetti attuatori, decorso il quale gli insegnanti non potranno più accedere ai percorsi linguistici;
Tenuto conto che gli insegnanti collocati utilmente nelle graduatorie provvisorie, fatta eccezione per gli utenti in attesa degli esiti delle certificazioni svolte al termine dei percorsi linguistici della prima edizione, potranno effettuare fin dalla data di adozione del presente provvedimento l'iscrizione al percorso presso il Soggetto attuatore designato, mentre gli insegnanti in attesa degli esiti delle certificazioni potranno iscriversi solo in seguito all'approvazione delle graduatorie definitive;
Dato atto che l'ordine di inserimento nelle graduatorie definitive dovrà essere rispettato dai Soggetti attuatori i percorsi in sede di composizione dei gruppi classe;
Considerato che, come previsto dall'Avviso di cui alla deliberazione n. 1921/2016, i percorsi linguistici saranno attivati in seguito al raggiungimento del numero minimo di iscrizioni necessarie per l'attivazione dei percorsi, compreso tra le 8 e le 15 unità e che, tuttavia, al fine di favorire l'attivazione dei percorsi nelle aree periferiche (Borgo Valsugana, Cavalese, Cles e Tione), il numero minimo di iscritti potrà essere ridotto a 6, su richiesta degli enti formatori;
Considerato che al fine di favorire gli insegnanti residenti o in servizio presso istituzioni educative in aree non previste nel catalogo e permettere pertanto lo svolgimento dei percorsi linguistici in tali aree, gli enti formatori potranno attivare, su indicazione dell'amministrazione, percorsi in sedi distaccate nel rispetto del numero minimo di iscritti e senza costi aggiuntivi per l'amministrazione;
RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 7 di 11
Considerato che nel caso in cui nella sede scelta (prima scelta) non si raggiungesse il numero minimo di iscritti per l'attivazione del percorso o il numero di iscritti per un determinato corso superasse il numero massimo di 15 utenti, il partecipante sarà inserito nell'ulteriore sede eventualmente indicata (seconda scelta), in coda alle richieste presentate dagli altri insegnanti in prima istanza secondo l'ordine di inserimento in graduatoria;
Dato atto tuttavia che, al fine di attivare il maggior numero di percorsi, si rende possibile, agli insegnanti che resterebbero esclusi per mancanza del numero minimo, l'iscrizione presso una sede diversa da quella indicata in domanda;
Dato atto che, in ogni caso, gli insegnanti utilmente inseriti nelle graduatorie i cui percorsi non saranno attivati per mancanza del raggiungimento dei numeri minimi, avranno precedenza nelle successive procedure di Avviso per l'ammissione ai percorsi linguistici a catalogo;
Dato atto che, sulla base dei controlli successivi effettuati dal Servizio competente in base a norma di legge su quanto dichiarato, gli insegnanti che hanno reso dichiarazioni non veritiere saranno comunque esclusi dai percorsi;
Considerato che, come previsto dall'Avviso relativo alla presentazione delle proposte progettuali approvato con la sopra citata deliberazione n. 1899/2015, al punto 4., al paragrafo intitolato "Strutturazione dei percorsi linguistici", i percorsi linguistici saranno programmati con calendario,
strutturazione ed orario di svolgimento idonei a favorirne la frequenza da parte degli insegnanti.
Inoltre, i percorsi avranno una durata pro-capite complessiva di 120 ore di cui una parte in presenza (formazione d'aula e/o laboratorio) con durata compresa tra le 60 e le 100 ore e la restante parte in modalità FaD (Formazione a Distanza) asincrona. Sarà altresì previsto un numero di ore complessive di formazione individualizzata, in rapporto proporzionale alla durata della FaD
asincrona che verrà realizzata nei percorsi. La frequenza minima richiesta all'utenza è pari ad almeno il 70% della durata corsuale pro-capite (formazione d'aula + formazione a distanza asincrona);
Precisato che, ai sensi della deliberazione della Giunta provinciale n. 2675 di data 20 dicembre 2013
che approva le prime disposizioni per l'attuazione degli adempimenti previsti dall'articolo 31 bis della legge provinciale 30 novembre 1992, n. 23, la responsabile del procedimento amministrativo è
la dott.ssa Laura Pedron, Dirigente del Servizio Istruzione e formazione del secondo grado,
università e ricerca,
Visto l'art. 56 e l'allegato 4/2 del D. Lgs. 23 giugno 2011, n. 118;
Visto l'articolo 31 della legge provinciale 30 novembre 1992, n. 23, recante "Principi per la democratizzazione, la semplificazione e la partecipazione all'azione amministrativa provinciale e norme in materia di procedimento amministrativo";
D E T E R M I N A
1. di approvare, secondo quanto indicato in premessa, le seguenti graduatorie relative all'Avviso approvato con la deliberazione della Giunta provinciale n. 1921 del 2 novembre 2016:
a) graduatoria settore infanzia obiettivo A - lingua inglese di cui all'allegato A), parte integrante e sostanziale della presente determinazione;
b) graduatoria settore infanzia obiettivo A - lingua tedesca di cui all'allegato B), parte integrante e sostanziale della presente determinazione;
RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 8 di 11
c) graduatoria settore infanzia obiettivo B - lingua inglese di cui all'allegato C), parte integrante e sostanziale della presente determinazione;
d) graduatoria settore infanzia obiettivo B - lingua tedesca di cui all'allegato D), parte integrante e sostanziale della presente determinazione;
e) graduatoria settore primo e secondo ciclo - lingua inglese di cui all'allegato E), parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
f) graduatoria settore primo e secondo ciclo - lingua tedesca di cui all'allegato F), parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
2. di dare atto che, come indicato nelle premesse, è stata operata una compensazione tra il settore del primo e secondo ciclo ed il settore infanzia e una compensazione tra l'obiettivo A e l'obiettivo B del settore infanzia;
3. di approvare, per le motivazioni esposte in premessa, gli elenchi degli insegnanti ammessi per sede/lingua, come risultanti dagli allegati L) e M), parti integranti e sostanziali al presente provvedimento;
4. di non accogliere le domande di ammissione ai percorsi linguistici di cui all'elenco allegato G)
relativo al settore infanzia e all'elenco allegato H) relativo al settore del primo e secondo ciclo,
parti integranti e sostanziali della presente determinazione, per le motivazioni negli stessi indicate;
5. di stabilire che il termine ultimo di iscrizione presso i soggetti attuatori è il 31 gennaio 2017,
decorso il quale gli insegnanti non potranno più accedere ai percorsi linguistici;
6. di dare atto che, come previsto dall'Avviso approvato dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 1921 del 2 novembre 2016, gli insegnanti inseriti in posizione utile nelle graduatorie di cui al presente provvedimento, fatta eccezione per quelli in attesa degli esiti delle certificazioni svolte al termine dei percorsi linguistici della prima edizione, possono effettuare fin dalla data di adozione del presente provvedimento l'iscrizione presso i soggetti attuatori individuati nell'allegato "SOGGETTI ATTUATORI PERCORSI";
7. di rinviare ad un successivo provvedimento del Dirigente del Servizio istruzione e formazione del secondo grado, Università e Ricerca l'approvazione delle graduatorie definitive;
8. di dare atto che gli insegnanti in attesa degli esiti delle certificazioni linguistiche svolte al termine dei percorsi della prima edizione potranno iscriversi presso i Soggetti attuatori successivamente all'approvazione delle graduatorie di cui al precedente punto;
9. di dare atto che, come previsto dall'Avviso di cui alla deliberazione n. 1921/2016 e come indicato nelle premesse, i percorsi linguistici saranno attivati in seguito al raggiungimento del numero di iscrizioni compreso tra le 8 (eventualmente 6 per le aree periferiche di Borgo Valsugana, Cavalese, Cles e Tione) e le 15 unità e che pertanto, nel caso in cui non sia raggiunto il numero minimo di iscritti, il percorso linguistico non sarà attivato;
10. di dare atto che, come previsto dall'Avviso di cui alla deliberazione n. 1921/2016 e come specificato nelle premesse, gli enti formatori potranno attivare, su indicazione dell'amministrazione, percorsi in sedi distaccate nel rispetto del numero minimo di iscritti e senza costi aggiuntivi per l'amministrazione;
RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 9 di 11
11. di stabilire che, al fine di attivare il maggior numero di percorsi, si rende possibile, agli insegnanti che resterebbero esclusi per mancanza del numero minimo, l'iscrizione presso una sede diversa da quella indicata in domanda;
12. di dare atto che gli insegnanti, utilmente inseriti nelle graduatorie i cui percorsi non saranno attivati per mancanza del raggiungimento dei numeri minimi, avranno precedenza nelle successive procedure di Avviso per l'ammissione ai percorsi linguistici a catalogo;
13. di stabilire che gli insegnanti di cui all'allegato I ), risultati in sede di valutazione in ingresso ad un livello di conoscenza e competenza linguistica pari a C1, possono accedere direttamente all'esame di certificazione C1, qualora non già in possesso della medesima certificazione,
secondo indicazioni successivamente fornite dall'Amministrazione;
14. di pubblicare il presente provvedimento e le graduatorie di ammissibilità ai percorsi linguistici sul sito istituzionale della Provincia, nonché sui siti www.fse.provincia.tn.it e www.vivoscuola.it;
15. di dare atto che, ferma restando la possibilità di adire la competente Autorità giurisdizionale,
avverso il presente provvedimento è possibile ricorrere al Presidente della Repubblica nel termine di 120 giorni dalla comunicazione del provvedimento stesso;
16. di dare atto che il presente provvedimento non comporta impegno di spesa.
RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 10 di 11 SAG
001 Allegato A) graduatorie infanzia INGLESE - obiettivo A
002 Allegato B) graduatorie infanzia TEDESCO - obiettivo A
003 Allegato C) graduatorie infanzia INGLESE - obiettivo B
004 Allegato D) graduatorie infanzia TEDESCO - obiettivo B
005 Allegato E) graduatorie primo e secondo ciclo - INGLESE
006 Allegato F) graduatorie primo e secondo ciclo - TEDESCO
007 Allegato G) elenco insegnati settore infanzia - ESCLUSI
008 Allegato H) elenco insegnanti primo e secondo ciclo - ESCLUSI
009 Allegato I) elenco insegnanti per certificazione C1
010 Allegato L) elenchi con sedi INGLESE
011 Allegato M) elenchi con sedi TEDESCO
012 SOGGETTI ATTUATTORI PERCORSI
Elenco degli allegati parte integrante LA DIRIGENTE
Laura Pedron RIFERIMENTO : 2016-S116-00442
Pag 11 di 11

 

-

 

 


-



-





-

 



 

-
-

 

 

-

-

 

-


-


-
-

-

-

--

 

----
-0

/

,
*
"

&

&

*

-
!
' -
-
' %
"
-
!
-
"
) -
"
) "
"



1

-
!
' -
-
' %
"
-
!
-
%
) -

) "
"

3

 

 

*
(
4
-
%

&

*

-
!
' -
-
' %
"
-
!
-
%
) %
"
) "
"

1

0 3

 

6
.
1

!
%

%

"
-
7
-
!
' -
-
' %
"
-
!
-
!
) "
(
) "
"

8

9

6
8
:
*

-

&

*
7
-
*
' -
-
' %
"
-
!
-
-
)
-
) "
"


!
*
6

*

!
-
%

-
*
' -
-
' %
"
-
!
-

) -

) "
"


-

 

1

(
4

&
"
6
%
%
' -
-
' %
"
-
!
-
&
) "
-
) "
"



#

 

 


6

4

$
(
"

%

' -
-
' %
"
-
!
-
"
) -
"
) "
"

-

-

1


$

 

 

#
1
$

(

&

*
8
%

' -
-
' %
"
-
!
-
-
) -
"
) "
"


-

 

1

 

-


1

%

&

*
(

"

&

*

%
*
' -
-
' %
"
-
!
"
(
) -
-
) "
"

;

 


--



6

1

(
"
#

*
/
%
"

-

' -
-
' %
"
-
!
-
(
)
-
) "
"

+



,

-

1


!
-
%
,
-
!
' -
-
' %
"
-
!
-

) -
!
) "
"

+

 

1

4

1

*
"

-
(
,

(
-
+
-

' -
-
' %
"
-
!
-
%
) &
%
) "
"

+

 


-


6

/

(

!

#
"
"
!

 

 

-!#--#"-$-!&- &""
-
-
' -
-
(
)

'

0- ;
$

2
:
%#--#"-$-"&%&""
-
-

' -
-
'

0- ;
--,
(

--


(
-- -

(
,- 2
-
%,,-
%#--#"-$-"&,&""
-
-
' -
-
(
)

0 ;
--
'

 

' -


!
".-,! -
%#--#"-$--&- &""
-
-

' -
-
'

0- ;
-"
0

-

8

0 (

-
(
2
!- (
$-!,-
%#--#"-$--&,&""
-
-
' -
-
'

0
--
1
+

(
0 -
(
!,!- 3
$- -
%#--#"-$-&-$&""
-
-
' -
-
(
)

'

0- ;
-
(
)


(

%#--#"-$--&-&""
-
-
' -
-
'

0 ;
--
- -
- +
-
-'-!!"
!-'
%#--#"-$--&%-&""
-
-

' -
-
'

0
-%
. 7

-
. (
-

-'$%
$--!,
%#--#"-$-&-"&""
-
-
' -
-
'

(
)

0
-
9
::
(

+
9

(
(
'!-
$%-!,
%#--#"-$-&-!&""
-
-
' -
-
'

0 ;
-$
-
*

-
-*!0--!,- ;
-!
*
(

+
* (
-
(
(
'!,
$--!-
%#--#"-$-$&%&""
-
-
' -
-
(
)

'

0
-,
0 )

* 7
0 -
'* (
9$-%! %% (
#--#"-$" &"$&""
-
-

' -
-
'

0 ;
-

::
.
8


. 2
-
!,
-" @
#--#"-$" &",&""
-
-
' -
-
'

(
)

0- ;
--"
(

--
2

(
-- 2
(
-
! 2
$$
-"
#--#"-$-"&- &""
-
-

' -
-
'

-
---
.

)
. (
(

-
-
$,*%-, !
#--#"-$-&",&""
-
-
' -
-
'

(
)

-
--
0

* 7
0
* (
9$- 3
--!, 3
#--#"-$-&-&""
-
-
' -
-
'

(
)

0
---

D
-

-

--,- (
$ 3
$- (
#--#"-$-&%&""
-
-

' -
-
(
)

-
--%
.44

.* (
! $%-!,B
#--#"-$-%&--&""
-
-
' -
-
'

0
--
*-

. :-:
*- -
. -

!- (
$--!,/
#--#"-$-&-&""
-
-

' -
-
'

(
)

0 ;
--$


2

-

-

2

(
!"* 3
% >
#--#"-$-&!&""
-
-
' -
-
'

0- ;
--!
0
2
-
2
- ;
--,


- 8

 

- 2
-
!!
%$$ (
#--#"-$-$&$&""
-
-

' -
-
(
)

0
-


-


-

-
--

--
-
-
-
- -
'$! 3
%-.--,@
#--#"-$"&-"&""
-
-

' -
-
'

(
)

0- ;
-%"

4E
2

2
-
-
,! 2
$,-!,@
$#--#"-$-"&% &""
-
-

' -
-
'

'

'

0 ;
-%-
*
77
2
:
,#--#"-$--&%&""
-
-

' -
-
(
)

'

0- ;
--
(


(
''
-
!$!-$0
,#--#"-$-&"&""
-
-

' -
-
0

- ;
-%
2

2

2
(
' 2
(
$-%!-!, 3
,#--#"-$-&- &""
-
-
' -
-
'

0 ;
-
0


0 (

-
$% 2
-!,?
,#--#"-$-&-&""
-
-
' -
-
'

-
-$
*

:
*
(

1
$"'!--!,
,#--#"-$--&&""
-
-
' -
-
'

0- ;
-!
$
-- 3
$- 6
,#--#"-$--&,&""
-
-
' -
-
(
)

'

0- ;
-,

)
8
+

0 (
! $-
,#--#"-$--& &""
-
-

' -
-
0

-
-
:
-
1
$ $-0""$B
,#--#"-$--&-%&""
-
-
' -
-
0

- ;
-$"

- =

-. -
! 2


... ATTENZIONE, per il testo completo scaricare la versione PDF...

Torna all'inizio