Impegno di spesa per l'anno 2015 per la liquidazione dei compensi ai soggetti accreditati al controllo e alla trasmissione dei dati ICEF concernent...

Det. n. 28 del 31/03/2015

Impegno di spesa per l'anno 2015 per la liquidazione dei compensi ai soggetti accreditati al controllo e alla trasmissione dei dati ICEF concernenti le agevolazioni tariffarie per il servizio di orario prolungato nelle scuole dell'infanzia. Euro 50.000,00.

Mostra testo del provvedimento

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
Pag. di 3 RIFERIMENTO: 2015-S167-00039

SERVIZIO INFANZIA E ISTRUZIONE DEL PRIMO GRADO

Prot. n. 119/2015-A

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 28 DI DATA 31 Marzo 2015

O G G E T T O:

Impegno di spesa per l'anno 2015 per la liquidazione dei compensi ai soggetti accreditati al controllo e alla trasmissione dei dati ICEF concernenti le agevolazioni tariffarie per il servizio di orario prolungato nelle scuole dell'infanzia. Euro 50.000,00.

37183La Giunta provinciale con deliberazione n. 2961 di data 30 dicembre 2011 da ultimo modificata con deliberazione n. 2137 di data 5 ottobre 2012, ha approvato lo schema di Convenzione recante "Affidamento a soggetti accreditati dell'incarico della compilazione, aggiornamento e trasmissione per via telematica delle dichiarazioni sostitutive ICEF, nonché della raccolta, del controllo e della trasmissione alle competenti Strutture provinciali delle domande per interventi agevolativi".

In particolare, nella deliberazione sopraccitata, è stata stralciata dal testo della convenzione la previsione della stipula delle convenzioni per la raccolta delle domande per l'accesso alle singole agevolazioni di settore ed è stata introdotta una tabella nella quale è indicato, per ciascun tipo di domanda, il relativo compenso unitario delle domande elaborate dai Centri di Assistenza Fiscale (CAF). Come previsto dall'art. 12, comma 3 della convenzione sottoscritta per l'affidamento dell'incarico ai soggetti accreditati i compensi base unitari sono adeguati all'indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

Il punto 4 del dispositivo della citata deliberazione autorizza i Dirigenti dei Servizi provinciali, che applicano il sistema esperto ICEF, a quantificare e ad imputare annualmente ai rispettivi capitoli la spesa relativa per quanto di competenza, con riferimento alla raccolta, al controllo e alla trasmissione alle Strutture provinciali delle domande di interventi agevolativi.

I soggetti accreditati (CAF) con cui sono state stipulate le convenzioni sono quelli indicati dall'Agenzia provinciale per l'assistenza e la previdenza integrativa con note prot. n. 297002 di data 23 maggio 2012, prot. n. 136137 di data 7 marzo 2013, prot. n. 86725 di data 17 febbraio 2014. I compensi per l'anno 2015, adeguati all'indice Istat, sono quelli comunicati dalla citata Agenzia con nota prot. n. 37183 di data 23 gennaio 2015.

Si rende pertanto opportuno impegnare per l'anno 2015 le somme necessarie alla liquidazione dei compensi ai soggetti accreditati per le domande di agevolazione tariffaria controllate e trasmesse relativamente al servizio di prolungamento d'orario nelle scuole dell'infanzia.

Ciò premesso,

I L D I R I G E N T E

vista la deliberazione della Giunta provinciale n. 2961 di data 30 dicembre 2011 e s.m.;
viste le note dell'Agenzia provinciale per l'assistenza e la previdenza integrativa prot. n. 297002 di data 23 maggio 2012, prot. n. 136137 di data 7 marzo 2013 , prot. n. 86725 di data 17 febbraio 2014 e prot. n. 79572 di data 12 febbraio 2014,

D E T E R M I N A

1) di riconoscere ai soggetti accreditati di cui alla deliberazione n. 2961 di data 30 dicembre 2011, e successive modifiche, il compenso di euro 6,17 più IVA per la raccolta, il controllo e la trasmissione di ogni domanda di agevolazione tariffaria relativa al servizio di prolungamento d'orario nelle scuole per l'infanzia secondo quanto indicato nelle tabelle tariffarie disposte dall'Agenzia provinciale per l'assistenza e la previdenza integrativa per l'anno 2015;

2) di impegnare gli oneri derivanti dal presente provvedimento, stimati in euro 50.000,00 comprensivi di IVA, al capitolo 250550/001 del bilancio 2015.

MP

IL DIRIGENTE
Roberto Ceccato

Torna all'inizio