Percorso per il conseguimento della qualifica professionale di educatore nei nidi d'infanzia e nei servizi integrativi

Ammissione con riserva

Det. n. 29 del 31/03/2015

Ammissione con riserva al percorso per il conseguimento della qualifica professionale di educatore nei nidi d'infanzia e nei servizi integrativi di cui all'avviso indetto con deliberazione della Giunta provinciale n. 205 del 16 febbraio 2015 della signora Pistoia Ilde.

Mostra testo del provvedimento

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
Pag. di 3 RIFERIMENTO: 2015-S167-00045

SERVIZIO INFANZIA E ISTRUZIONE DEL PRIMO GRADO

Prot. n. 124/2015-A

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 29 DI DATA 31 Marzo 2015

O G G E T T O:

Ammissione con riserva al percorso per il conseguimento della qualifica professionale di educatore nei nidi d'infanzia e nei servizi integrativi di cui all'avviso indetto con deliberazione della Giunta provinciale n. 205 del 16 febbraio 2015 della signora Pistoia Ilde.

IL DIRIGENTE

Vista la deliberazione della Giunta provinciale 1659 del 29 settembre 2014 che da ultimo ha modificato l'allegato 2 parte integrante della deliberazione n. 1891 del 1° agosto 2003 per quanto riguarda i requisiti d'accesso alle professioni di educatore nei nidi d'infanzia e nei servizi integrativi e di operatore educativo di nido familiare-servizio Tagesmutter;
visto, in particolare, l'ultimo capoverso del punto 6 del paragrafo B.2 dell'allegato 2 parte integrante la deliberazione citata al precedente alinea, che prevede di regolarizzare le posizioni presenti nel sistema con le disposizioni vigenti fino al 31 agosto 2015 mediante un percorso per l'acquisizione della qualifica riservato a chi è stato impiegato nei nidi d'infanzia della provincia con il solo idoneo diploma quinquennale di scuola secondaria di secondo grado e ha maturato nei nidi d'infanzia del sistema di cui alla legge provinciale n. 4/2002 un'esperienza lavorativa di almeno 11 mesi anche non continuativi non conteggiando periodi inferiori ai 90 giorni;
vista la deliberazione n. 205 del 16 febbraio 2015, con la quale la Giunta provinciale ha approvato l'avviso per l'indizione di una prima sessione di tale percorso per l'acquisizione della qualifica professionale di educatore nei nidi d'infanzia e nei servizi integrativi,
rilevato che sono pervenute al Servizio Infanzia e istruzione del primo grado n. 147 domande e che tutte risultano regolarmente sottoscritte dagli aspiranti candidati e che solo una risulta presentata fuori dai termini previsti;
viste le risultanze dell'istruttoria condotta dai competenti funzionari provinciali per la verifica della rispondenza dei requisiti dichiarati;
vista la propria determinazione n. 25 del 25 marzo 2015 con la quale sono state ammesse al percorso per l'acquisizione della qualifica professionale di educatore nei nidi d'infanzia e nei servizi integrativi n. 125 domande e sono state escluse n. 21 domande, tra cui la domanda presentata dalla signora Pistoia Ilde;
vista l'istanza pervenuta in data 27 marzo 2015 presentata dalla signora Pistoia con la quale la stessa chiede l'ammissione con riserva al percorso formativo in oggetto;
considerata la necessità da parte dell'Amministrazione di approfondire le motivazioni addotte e la documentazione presentata;
ritenuto opportuno, nelle more degli approfondimenti istruttori, garantire alla signora la partecipazione al percorso formativo, considerata anche la ristrettezza dei tempi a disposizione dal momento che le lezioni partono in data 31 marzo 2015, si provvede con il presente provvedimento ad ammettere con riserva la signora Pistoia Ilde al percorso in oggetto per l'acquisizione della qualifica professionale di educatore nei nidi d'infanzia e nei servizi integrativi,
DETERMINA

di ammettere con riserva, per le motivazioni di cui in premessa, al percorso formativo in oggetto per l'acquisizione della qualifica di educatore nei nidi d'infanzia e nei servizi integrativi valida per l'accesso alla professione in provincia di Trento la signora Pistoia Ilde;
di dare atto che, nel caso in cui gli ulteriori approfondimenti condotti dall'Amministrazione portassero allo scioglimento della riserva in senso negativo, verrà disposta la decadenza dal diritto alla partecipazione al citato percorso formativo;
di dare comunicazione del presente provvedimento alla diretta interessata.

MP - MSG

IL DIRIGENTE
Roberto Ceccato

Torna all'inizio