Giovani ricercatori cercansi - ed. 2017/2018

Valorizzazione dei giovani talenti in ambito tecnico-scientifico

Formazione, ricerca e innovazione sono aspetti strategici per il nostro futuro. Nasce da questo presupposto la necessità di creare opportunità di crescita culturale delle giovani generazioni rafforzandone l’interesse per la scienza e le sue applicazioni. Per questo motivo, dal 2005 la Provincia, in collaborazione con Accademia Europea di Bolzano-EURAC, Università Leopold Franzens di Innsbruck e Alpine Mittelschule di Davos nel Cantone dei Grigioni (Svizzera) promuove il concorso transfrontaliero “Giovani Ricercatori Cercansi-Junge Forscher Gesucht”

4 province – 1 concorso
Se dentro di voi si nasconde un Archimede, partecipate al nostro concorso! Si facciano avanti ricercatori, scopritori e inventori dell'Alto Adige, dei Grigioni, del Tirolo e del Trentino. Raccogliete la sfida e misuratevi con i concorrenti delle province vicine!

Quali progetti si possono presentare?
Cerchiamo progetti scientifici nell'ambito delle scienze naturali e della tecnica: possono essere studi o lavori di ricerca di base o applicata (ad esempio lo studio dei batteri nei sedimenti di un lago alpino) o progetti finalizzati allo sviluppo sperimentale o di prodotto (per esempio lo sviluppo di un applicazione, l'adeguamento di un metodo di misurazione ecc.). Non ponete limite alle vostre idee!

Chi può partecipare?
Possono iscriversi al concorso tutti i giovani tra i 16 e i 20 anni, residenti in Trentino Alto Adige, in Tirolo e nei Grigioni oppure studenti di scuole con sede in una delle 4 province. E' possibile partecipare individualmente o in piccoli gruppi (massimo 5 giovani per gruppo)

Premi
In palio premi in denaro da 3.000 a 1.000 euro distinti in due categorie: progetti di ricerca di base o applicata e progetti di sviluppo sperimentale o di prodotto

Per ogni categoria la giuria può assegnare fino a 3 premi, per un totale di max 12.000 Euro. I due primi premi sono offerti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano
Il concorso rientra nelle azioni promosse dalla Provincia nell’ambito del dialogo tra ricerca, innovazione e istruzione, come indicato nel Programma Pluriennale della Ricerca per la XV legislatura

Torna all'inizio