Io non penso

Pensiero critico e dibattito pubblico

La complessità della società globale contemporanea è un labirinto in cui è sempre più difficile comprendere ciò che accade e ricostruire le connessione tra i fenomeni. La velocità, la diversità, la sovrabbondanza di informazioni, le sollecitazioni continue a costruirsi opinioni forti in tempi brevi rendono difficile l’interpretazione dei cambiamenti in atto che coinvolgono le relazioni interpersonali, così come le relazioni tra le organizzazioni sociali a livello globale. Le trasformazioni della sfera pubblica e del contesto politico italiano ed europeo e dei processi di creazione, gestione e diffusione delle informazioni richiedono capacità di analisi, sistematizzazione e sintesi sempre maggiore.
La proposta formativa propone di allenare queste capacità attraverso una riflessione sulle trasformazioni del dibattito pubblico, o meglio, dei dibattiti pubblici, concentrando l’attenzione: su chi sono gli attori che partecipano al dibattito stesso e il loro ruolo nelle società contemporanea - politici, giornalisti, esperti, scienziati, etc.; sui diversi luoghi e meccanismi attraverso cui il dialogo (non)avviene; e sul legame tra le caratteristiche del dibattito pubblico e le trasformazioni delle istituzioni, della società e dei vecchi e nuovi media nel suo complesso

Torna all'inizio