Arriva a Trento il primo percorso IFTS per creatori di cartoni animati

Sceneggiatura, ideazione dei personaggi, scenografia, storyboard e post-produzione. Iscrizioni aperte sino al 7 gennaio; il corso partirà a febbraio 2022
La Provincia Autonoma di Trento ha attivato il nuovo canale formativo di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) per rispondere alle esigenze di alta specializzazione, in settori strategici e di sviluppo del tessuto imprenditoriale trentino.
All’interno di questo canale sarà attivato, a partire da febbraio 2022, il percorso Cartoon Artist per lo sviluppo di una nuova figura professionale esperta nella creazione di cartoni animati; negli ultimi anni in Trentino si sono insediate alcune realtà che operano nel settore e che richiedono animatori specializzati.
Il percorso è stato presentato oggi all’Istituto Artigianelli di Trento, che lo gestisce in partenariato con Trentino Film Commission, con Gruppo Alcuni di Treviso, leader internazionale nella realizzazione di cartoons e produttore della famosa serie Mini cuccioli e del film Leo da Vinci – Missione Monna Lisa, distribuito in 83 Paesi del mondo e con la società Green Ink Animation. Alla conferenza stampa erano presenti, oltre al dirigente dell'Istituto Artigianelli Erik Gadotti, l'assessore provinciale all'istruzione, università e cultura Mirko Bisesti, la dirigente del Servizio formazione professionale, formazione terziaria e funzioni di sistema della Pat Cristina Ioriatti, il responsabile di Trentino Film Commission Luca Ferrario e il produttore e cofondatore di Gruppo Alcuni Francesco Manfio.
"Il Trentino ha una forte tradizione nell'ambito dell'alta formazione", ha detto l'assessore Bisesti, "dobbiamo continuare a puntare sui nostri modelli formativi, soprattutto per offrire opportunità nuove ai ragazzi che si affacciano sul mercato del lavoro. Vogliamo continuare a portare avanti queste iniziative anche perché il nostro territorio possa dotarsi di nuove figure e il sistema formativo integrato con l'università possa modellarsi con l'elasticità necessaria verso le professioni del futuro. Sono orgoglioso di questo percorso avviato con l'istituto Artigianelli, al quale faccio i miei migliori auguri, come auguro ai ragazzi che si impegneranno in questa formazione le migliori prospettive per il loro futuro professionale".

Luca Ferrario ha ricordato che il mercato dell'animazione è in grandissima crescita, soprattutto in Italia, con pochi addetti ai lavori di altissimo livello e ancora poche occasioni di formazione: "C'è un crescente bisogno di tante figure diverse, altamente specializzate. Abbiamo creduto che facilitare questa esperienza possa soprattutto formare figure che servano al mercato del lavoro".

"Un po' di anni fa nel mondo dell'animazione italiano si pensavano bellissime storie e si inventavano nuovi personaggi, per poi andare a produrre altrove, in India, in Cina. Ho pensato che non andasse bene e quando ho trovato qui un tessuto culturale e scolastico straordinario ho pensato di creare proprio in Trentino la base per avviare qualcosa di nuovo, a partire da un piccolo team, destinato a crescere con altre professionalità. Dobbiamo creare qui il posto dove si pensa animazione, si ragiona e si fa", ha detto Francesco Manfio, riferendosi al settore dei cartoni animanti come a "un'industria con l'ottica della bottega artigianale".

"Grazie alla sinergia fra formazione, ricerca e innovazione siamo riusciti ad arrivare oggi a realizzare un percorso che offre prospettive concrete", ha detto Gadotti illustrando il nuovo IFTS. Il percorso formativo, dalla durata di un anno, prevede 1.000 ore divise tra lezioni in aula, laboratori esperienziali e tirocini in azienda. La formazione sarà affidata a docenti e professionisti di Gruppo Alcuni, considerati tra i maggiori esperti del settore. Questo gruppo di entusiasti ideatori e realizzatori di cartoon accompagnerà gli studenti nella produzione di un cartone animato, dall’idea alla serie finita, esplorando tutte le fasi della produzione in animazione (sceneggiatura, ideazione dei personaggi, scenografia, storyboard e post-produzione) avvalendosi delle ultime tecnologie hardware e software. Tutor del corso sarà Luca De Crescenzo, responsabile dello Studio Phoenix di Firenze, che porrà la sua grande esperienza nel settore al servizio degli studenti.

Possono accedere al percorso giovani e adulti, lavoratori o disoccupati, in possesso di una laurea, un diploma di istruzione secondaria di secondo grado oppure un diploma professionale di tecnico di istruzione e formazione professionale, previo accertamento delle competenze in ingresso che si svolgerà dal 10 al 14 gennaio 2022.

Mercoledì 24 novembre alle ore 17.00 è programmato un webinar online per gli interessati che desiderano approfondire gli aspetti organizzativi e didattici del percorso formativo. Sarà un’occasione per comprendere quali sono le sfaccettature del lavoro dell’animatore e per porre eventuali domande ai referenti didattici. Per partecipare è necessario iscriversi al link ( https://bit.ly/meet-corso-cartoon ) disponibile sul sito www.artigianelli.tn.it

Le iscrizioni sono aperte fino al 7 gennaio. La partenza del corso è prevista per febbraio 2022.

Per maggiori informazioni: ifts.cartoon@artigianelli.tn.it e artigianelli.tn.it/corso-cartoon-artist/

" >

Alcuni docenti del corso "Cartoon artist"

Sergio Manfio (autore e regista – co-fondatore di Gruppo Alcuni) è uno dei pochissimi registi al mondo che ha diretto cinque lungometraggi in animazione per il cinema. Ha scritto e diretto 28 serie in animazione per la televisione che sono in onda in più di 130 paesi nel mondo. Ha ottenuto i più importanti riconoscimenti internazionali del settore, tra cui il premio ICFF di Toronto per "Leo da Vinci – Missione Monna Lisa". Ha pubblicato in Italia con Mondadori, Feltrinelli, Gribaudo e DeAgostini 72 libri (tradotti in 12 lingue nel mondo). È stato docente presso l'Università degli Studi di Padova curando il master su "Analisi e scrittura dell'audiovisivo in animazione".

Francesco Manfio (produttore – co-fondatore di Gruppo Alcuni) è uno dei più conosciuti produttori europei nel settore dell'animazione. Ha prodotto più di 1000 ore di animazione per la televisione e  6 lungometraggi per il cinema. È ideatore e conduttore del programma televisivo Ciak Junior in onda in Italia su Canale 5 e in altri 12 paesi nel mondo (dalla Germania alla Repubblica Popolare Cinese, dalla Slovenia a Israele). Per la propria attività ha ottenuto la Medaglia Fellini dall'UNESCO e la medaglia da parte del Presidente della Repubblica Italiana. È stato Presidente dei produttori italiani di animazione e attualmente è il responsabile del settore animazione per APA (Associazione Produttori Italiani). Assieme a Sergio Manfio, ha pubblicato in Italia con Mondadori, Feltrinelli, Gribaudo e DeAgostini 72 libri (tradotti in 12 lingue nel mondo).

Krisztina Simon (CEO di Green Ink Animation) dopo la laurea in economia e il master all'Institut d'Etudes Europèennes Paris 8, lavora all'UNESCO (l'agenzia culturale della Nazioni Unite) presso la sede di Parigi. Da 10 anni si occupa del settore animazione e attualmente ha fondato a Trento Green Ink Animation, una delle aziende emergenti nel panorama europeo dell'animazione.

Anna Stinfale (character designer) dopo aver lavorato per anni con Bruno Bozzetto (Orso d'Oro a Berlino per Mister Tao) e aver realizzato molti dei cortometraggi per il programma televisivo Quark di Piero Angela, ora collabora stabilmente con Gruppo Alcuni. Per la società fondata da Sergio e Francesco Manfio ha realizzato il character design delle più importanti produzioni, da Mini Cuccioli a Leo da Vinci, dal nuovissimo Vlady & Mirò a Slash://.

Fabio Testa (responsabile di produzione) dopo la laurea al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ha lavorato alle più importanti produzioni europee in animazione (Freccia Azzurra, Cocco Bill). Attualmente coordina alcune coproduzioni internazionali tra Italia, India, Francia e Germania.

Umberto Barison (responsabile della post-produzione) dopo la laurea in Scienze e Tecnologia Multimediali si è specializzato nel settore del montaggio diventando uno dei più apprezzati professionisti del settore.

Andrea Martin (direttore dell'animazione) si è occupato dell'ideazione dei personaggi e dell'animazione della serie televisiva Symo & Rose (distribuita in più di 50 paesi nel mondo). Attualmente si occupa dell’ottimizzazione dei personaggi per l'animazione digitale. È uno dei maggiori esperti del software Adobe Animate.

Alberto Alvoni (storyboardista) ha frequentato il Senior College Ballyfermot di Dublino dove ha conseguito il diploma di Classical Animation. Si specializza poi nel settore degli storyboard lavorando alle più importanti coproduzioni internazionali, da Geronimo Stilton a Winx da Paf a L'arte di Matì e Dadà. Ha coordinato il gruppo di lavoro che ha realizzato gli storyboard del successo internazionale della serie e del lungometraggio dedicati al giovane Leo da Vinci.

Angelo Feltrin (BKG Artist) dopo il diploma di Laurea all'Accademia di Belle Arti di Venezia, si perfeziona nel settore dell'animazione specializzandosi nel settore dei fondali. Attualmente si occupa dei BKG della fortunata serie televisiva Mini Cuccioli – A scuola. Affianca al lavoro nel settore dell'animazione anche una fortunata attività editoriale nell'ambito dell'illustrazione e del fumetto. Notevoli sono i suoi libri che rivisitano le fiabe tradizionali

" >

In allegato: Scheda sul corso e brochure Artigianelli

Fotoservizio e immagini a cura dell'Ufficio Stampa

La conferenza stampa sull'IFTS "Cartoon artist" agli Artigianelli
Torna all'inizio