Coronavirus: annullato il programma di mobilità estiva all’estero per studenti

Lo ha stabilito oggi la Giunta provinciale
Causa pandemia, la Giunta provinciale, su proposta dell’assessore allo sviluppo economico ricerca e lavoro Achille Spinelli, ha annullato per l’estate 2020 l’iniziativa di mobilità internazionale rivolta agli studenti. Il programma cofinanziato dall’Unione Europea – Fondo sociale europeo, dallo Stato e dalla Provincia autonoma di Trento nell’ambito del P.O. FSE 2014-2020 metteva a disposizione 1.200.000 euro per la frequenza di circa 600 studenti della scuola secondaria di secondo grado a corsi di lingue straniere (inglese e tedesco) in Germania, Regno Unito, Irlanda e Malta.
Le risorse non utilizzate saranno impegnate per l'acquisto di computer per le scuole secondarie: lo ha annunciato l'assessore all'istruzione Mirko Bisesti.


In considerazione dell’impossibilità nel prevedere la fine dell’emergenza sanitaria e non sussistendo le condizioni di sicurezza per gli studenti, la Giunta provinciale, ha annullato oggi il programma di mobilità rivolto agli studenti che nell’anno scolastico in corso frequentano le classi dalla prima alla quarta del secondo ciclo di istruzione e formazione professionale.

Torna all'inizio