Formazione professionale solidale in Sardegna per cinque ragazzi dell'I.F.P Sandro Pertini

Restauro di una casa d'accoglienza, significativa esperienza di crescita
La richiesta di aiuto era partita dalla Casa di accoglienza per disbili gestita dalla Comunità delle Figlie del Sacro Cuore Evarestiane di Putzu Idu San Vero Milis in provincia di Oristano: una rappresentanza del VI° anno dell'Istituto Formazione Professionale servizi alla persona e del legno Sandro Pertini di Trento, composta da cinque ragazzi, è partita per la Sardegna. Hanno lavorato per una settimana, risistemando e restaurando porte, finestre e mobili e hanno realizzato, anche, un confessionale in legno. Madre Margherita Piludo della comunità Evarestiana aveva scritto una lettera all'arcivescovo Lauro Tisi e al presidente Ugo Rossi ricordando che 21 anni fa la casa era già stata riparata dagli alpini trentini e che l’istituto Pertini era disponibile a collaborare a scopi benefici.


"Come insegnante considero questa esperienza formativa  importante e propedeutica alla futura attività lavorativa degli alunni, oltre la possibilità per i ragazzi di conoscere una terra bellissima come la Sardegna che avevano visto solo in tv o sui libri di geografia. - scrive il professore Pierluigi Torresani che ha accompagnato i giovani in questa esperienza formativa - I ragazzi rientrando a casa si sono portati dentro il ricordo di un esperienza solidale sicuramente difficile da dimenticare. Un ringraziamento di cuore al sign. Aldo e Maria, volontari trentini, che in quella Comunità  dedicano buona parte del loro tempo libero e ci hanno fatto sentire come a casa".

Il ringraziamento va soprattutto ai cinque giovani Alberto Bianchi, Michele Casagrande, Gianluca Colombini, Carlo Eccheli e Leonardo Cavagna che hanno realizzao i lavori più urgenti per la Casa di accoglienza: carteggiatura  e verniciatura delle porte d’entrata esterne, con la rimozione di tutti i cardini e pulizia della ruggine formata dalla salsedine, sistemazione delle porte interne tapparelle e cancelli.  

Torna all'inizio