I premi della finalissima della First Lego League Italia

"E' un piacere vedere tanti ragazzi da tutta Italia, qui al Palazzetto dello Sport di Rovereto", così l'assessore Mirko Bisesti
Grande successo per la finale nazionale della First® Lego® League Italia, edizione 2018-2019. Più di 2000 persone hanno affollato il Palazzetto dello Sport di Rovereto nelle due giornate della manifestazione di scienza e robotica a mattoncini che ha visto impegnate l’8 e 9 marzo le 28 migliori squadre selezionate nelle sei qualificazioni in tutta Italia. Gli oltre 300 partecipanti alla Finale, ragazze e ragazzi tra i 9 e i 16 anni, hanno affrontato per tutto l’anno sfide sul tema dell’esplorazione spaziale e della vita e del lavoro nello spazio, "Into Orbit", elaborando un progetto scientifico, programmando robot educational della Lego, sempre con lo spirito della competizione leale e del fair play. La manifestazione permette di avvicinare i giovani alle materie scientifiche e al mondo professionale con progetti applicati a tematiche di grande interesse scientifico e sociale, sempre in un clima festoso e partecipativo.

Apprezzamento dell'assessore all'istruzione, università e cultura della Provincia autonoma di Trento Mirko Bisesti, presente alla premiazione: "E' un piacere vedere tanti ragazzi da tutta Italia, qui al Palazzetto dello Sport di Rovereto, per una manifestazione che valorizza impegno e competenze scientifiche, e che continuerà certamente ad avere il sostegno dell'amministrazione provinciale".
Presenti alle premiazioni anche la vicesindaco di Rovereto Cristina Azzolini e il presidente della Fondazione Museo Civico Giovanni Laezza. Con la due giornate di robot game, l’esposizione dei progetti e le Final Four, si sono definiti i diversi premi italiani dell’edizione 2018/2019, organizzata dall’Operational partner per l’Italia, la Fondazione Museo Civico di Rovereto, con il patrocinio dell’Agenzia Spaziale Italiana, del Miur, della Provincia autonoma di Trento, del Comune di Rovereto, dell’IPRASE. La First Lego League ha come sponsor BIM dell'Adige, Trentino Sviluppo - Polo Meccatronica, Dolomiti Energia, Solar Turbines Inc, come partner Media Direct (CampuStore) e Fly Music. Si svolge in collaborazione con APT Azienda Per il Turismo Rovereto e Vallagarina, Banca Intesa San Paolo, Fondazione Opera Campana dei Caduti, Istituto Istruzione Superiore don Milani di Rovereto, Liceo "Antonio Rosmini" Rovereto, Salewa, SEV Servizi Eventi Volontari.Regional Partner: Scuola di Robotica di Genova, Istituto Salesiano Bearzi di Udine con l’Udine Science Center, Università degli Studi di Firenze con la Scuola di Ingegneria, Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore M. Bartolo di Pachino, Associazione culturale Life in a bit di Salerno, oltre all’Associazione Sportiva Dreampuzzle di Brescia e l’Istituto Tecnico Tecnologico Statale Silvano Fedi-Enrico Fermi di Pistoia per la Junior e a un partner ospitante, la Kohler Lombardini di Reggio Emilia. 

I PREMIATI

Per la challenge INTO ORBIT, in ORBITA, le squadre premiate, che avranno la possibilità di partecipare alla finale mondiale o agli open internazionali.

SLOT per la finale mondiale di Houston, Texas, le squadre

  • FLL 5 IDB TECH-NO-LOGIC - Verona
  • FLL 82 A.I. Cuneo team - Cuneo

SLOT per l’International Open Lebanon, in Libano

  • FLL 1 MyColLego - Roverè Veronese
  • FLL 96 Eureka - Bassano del Grappa (VI)

SLOT per l’International Open di Montevideo (Uruguay)

  • FLL 33 CiccioBot - Genova

SLOT per l’International Open di Izmir (Turchia)

  • FLL 24 InfinityBots - Como

Tutti gli altri premiati sul sito fll-italia.it

La First® Lego® League è un campionato scientifico mondiale nato da una collaborazione tra First, associazione statunitense impegnata nella diffusione e nella valorizzazione tra i giovani di scienza e tecnologia, e il colosso danese del mattoncino, la Lego.

Fonte: ufficio stampa Fondazione Museo civico di Rovereto

Torna all'inizio