Manutentore di elicotteri, approvato uno schema di accordo per l’avvio di un percorso di Alta Formazione Professionale

Coinvolge la Provincia autonoma di Trento, Helicopters Italia s.r.l e Italfly s.r.l e l'Istituto di istruzione "Martino Martini"
La Provincia autonoma di Trento - attraverso Dipartimento Istruzione e cultura, Agenzia del Lavoro e Nucleo elicotteri del Servizio Antincendi e Protezione civile - l’Istituto “Martino Martini” di Mezzolombardo, Helicopters Italia s.r.l e Italfly s.r.l. collaboreranno per dare avvio ad un percorso di alta formazione professionale di tecnico superiore. Il percorso servirà al rilascio del titolo abilitante alla funzione di tecnico manutentore di elicotteri a turbina (per le categorie B1.3) e di sistemi avionici (categoria B2). Lo prevede uno schema di accordo che la Giunta provinciale ha approvato su proposta dell’assessore all’istruzione Mirko Bisesti.

L’accordo di partenariato è necessario per poter completare l’iter di autorizzazione presso ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) per l’avvio a partire dall’anno formativo 2019/20 all’Istituto di Istruzione Martini di Mezzolombardo del percorso di alta formazione professionale di tecnico superiore che consentirà di diventare manutentore aeronautico. I giovani che si iscriveranno a questo percorso dopo un periodo di formazione tecnico – pratica e un periodo di tirocinio potranno ottenere, oltre al titolo di alta formazione, anche l’abilitazione ENAC, riconosciuta a livello internazionale, di manutentore di elicotteri a turbina per le categorie B1.3 e di sistemi avionici categoria B2. Grazie alla collaborazione tra diversi soggetti in grado di assicurare sia la formazione teorica che quella pratica, sarà un percorso unico in Italia. Le altre esperienze simili non garantiscono agli iscritti anche il periodo di tirocinio obbligatorio per l’ottenimento dell’abilitazione.
Il percorso permette di rinforzare la filiera formativa attorno alle attività dell’Aeroporto Caproni di Trento, nonché le attività del Tavolo per la Formazione Aeronautica che oltre ai soggetti firmatari dell’accordo vede coinvolti anche Università, Trentino Sviluppo, Fondazione Mach, Aeroporto Caproni, Muse – Museo delle Scienze, Fondazione Bruno Kessler. Nel 2016 è stato firmato il protocollo di intesa per lo sviluppo della filiera della formazione aeronautica, settore in cui si prevede possano esserci interessanti possibilità occupazionali.

Torna all'inizio