Ritorno delle classi seconde in presenza e vaccini garantiti ai commissari d’esame

Questi i temi di un incontro avvenuto oggi da remoto alla presenza dell’assessore Bisesti
Il ritorno in presenza a partire da lunedì delle seconde classi della scuola superiore e le vaccinazioni per il personale insegnante a garanzia della salute e della sicurezza, questi i temi trattati oggi in un incontro che ha visto impegnati l’assessore all’istruzione e cultura Mirco Bisesti, il dirigente generale del Dipartimento istruzione e cultura Roberto Ceccato e i dirigenti scolastici e i direttori delle scuole secondarie di secondo grado provinciali e paritarie e degli istituto di formazione professionale e paritari.

Sarà firmata domani dal presidente della Provincia Maurizio Fugatti l’ordinanza che estende da lunedì alle classi seconde della scuola secondaria di secondo grado la frequenza scolastica in presenza al 100%. Questo il tema di un incontro convocato oggi dal Dipartimento istruzione della Provincia autonoma di Trento alla presenza dell’assessore all’istruzione Mirko Bisesti, del dirigente generale Roberto Ceccato  e di tutti i dirigenti scolastici del secondo ciclo. “ La disposizione – ha spiegato Bisesti – è stata possibile grazie ad una maggiore flessibilità dei coefficienti di riempimento dei trasporti. Il nostro intento, compatibilmente con la situazione epidemiologica, è quello di far rientrare tutti gli studenti in presenza per gli ultimi giorni di scuola”.

Un altro tema trattato nel corso dell’incontro ha riguardato le vaccinazioni per il mondo della scuola e prioritariamente per gli insegnanti impegnati nelle commissioni degli Esami di Stato e di qualifica. “Con il Dipartimento prevenzione dell’Azienda sanitaria – ha ricordato Ceccato – abbiamo concordato delle sessioni vaccinali straordinarie rivolte agli insegnanti impegnati negli Esami di Stato e di qualifica. La prima si terrà domani al drive throgh di Trento. Il nostro impegno è quello di garantire a tutti i commissari d’esame almeno una dose di vaccino entro metà di giugno”.

Torna all'inizio