Scuole cattoliche, una risorsa per il Trentino

Incontro questo pomeriggio fra il presidente Fugatti, l’assessore Bisesti e l’associazione Fidae
Un grazie alle scuole paritarie cattoliche per il loro contributo alla crescita – educativa e culturale - del Trentino, ed una piena disponibilità al confronto, per dirimere le questioni più significative che le riguardano, in particolare sul versante organizzativo e normativo: questo il messaggio trasmesso dal presidente Maurizio Fugatti e dall’assessore all’istruzione Mirko Bisesti ai rappresentanti della Fidae-Federazione degli istituti di attività educativi della Regione Trentino Alto Adige, nel corso di un incontro svoltosi questo pomeriggio in Provincia.

“Le scuole paritarie sono una risorsa preziosa per il Trentino”, ha detto il presidente della Provincia, riprendendo alcune considerazioni espresse anche nel programma di legislatura, relative ai valori che queste scuole coltivano e trasmettono alle nuove generazioni.

Il presidente della Fidae Michele Canella ha espresso a sua volta al presidente Fugatti e all’assessore Bisesti i migliori auguri per il prosieguo dell’impegnativo percorso intrapreso. Nel corso dell’incontro sono stati quindi brevemente illustrati obiettivi e necessità delle scuole paritarie, sia sul versante trentino sia nel più vasto contesto nazionale, con particolare riferimento agli aspetti di carattere normativo.

L’assessore Bisesti ha assicurato l’attenzione che verrà riservata a queste tematiche anche  nell’ambito dei prossimi incontri previsti a Roma, con il ministro  dell’istruzione Marco Bussetti e i tecnici dal ministero. Analoga disponibilità è stata  assicurata dal dirigente del Dipartimento Istruzione Roberto Ceccato, presente all’incontro.

Scroll to top