Part-time personale assistente educatore

Contratto di lavoro part-time del personale assunto a tempo indeterminato: modalità di richiesta, tipologie, modulistica di riferimento

START

Lunedì 8 marzo 2021

Apertura del sistema
dalle ore 14:00

STOP

Lunedì 22 marzo 2021

Chiusura del sistema
alle ore 12:00

Cos’è

Il contratto di lavoro part-time, o a tempo parziale, è un contratto di lavoro subordinato caratterizzato da una riduzione dell’orario di lavoro rispetto a quello ordinario (tempo pieno).

A chi si rivolge

Può chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale il personale assistente educatore con contratto a tempo indeterminato che abbia superato il periodo di prova alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande.

Decorrenza e durata del part-time

Le trasformazioni del rapporto di lavoro decorrono dal 1° settembre di ogni anno.

Tipologie di part-time

TEMPORANEO (annuale)

Il part-time temporaneo viene autorizzato per la durata di un solo anno scolastico.
Si articola su 18, 24 o 30 ore settimanali.
La prestazione lavorativa settimanale è articolata su 5 o 6 giornate, dal lunedì al sabato.

NON TEMPORANEO

Si articola su 24 o 30 ore settimanali.
La prestazione lavorativa settimanale è articolata su 5 o 6 giornate, dal lunedì al sabato.

PLURIENNALE

Il part-time pluriennale viene autorizzato per la durata di 5 anni scolastici.
Si configura come un anno di riposo a fronte di 4 anni scolastici in cui la prestazione lavorativa deve essere resa a tempo pieno (36 ore settimanali).
L'articolazione PLURIENNALE è rivolta al personale con contratto di lavoro a tempo indeterminato ed orario di servizio pieno con una anzianità di servizio di almeno 10 anni.

Aspetti stipendiali/previdenziali

La retribuzione è calcolata in misura proporzionale alle ore di servizio prestate, ad esempio, a fronte di 24 ore di servizio prestate, su 36 ore complessive, la retribuzione sarà pari al 66% della retribuzione prevista per il tempo pieno.
Gli anni di servizio prestati con rapporto di lavoro a tempo parziale sono considerati per intero ai fini dell’acquisizione del diritto alla pensione, mentre ai fini economici sono calcolati in proporzione alla prestazione lavorativa svolta.
È possibile riscattare i periodi di lavoro a tempo parziale.

Quando fare richiesta

Ogni anno, attraverso una circolare pubblicata solitamente entro il 15 marzo, vengono fissati i termini e le modalità per la presentazione delle domande di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale, di modifica dell’orario a tempo parziale non temporaneo e di rientro a tempo pieno.

Come fare richiesta

La domanda deve essere compilata ONLINE accedendo allo  sportello del dipendente .
Il Dirigente scolastico deve esprimere il proprio consenso, nei tempi e nei modi previsti dalla circolare, e può proporre alternative alla riduzione del tempo di lavoro compatibili con l’organizzazione del servizio scolastico.

Torna all'inizio