Part-time personale ausiliario, tecnico e amministrativo (A.T.A.)

Contratto di lavoro part-time del personale assunto a tempo indeterminato: modalità di richiesta, tipologie, modulistica di riferimento

START

Lunedì 8 marzo 2021

Apertura del sistema
dalle ore 14:00

STOP

Lunedì 22 marzo 2021

Chiusura del sistema
alle ore 12:00

Cos'è

Il contratto di lavoro part-time, o a tempo parziale, è un contratto di lavoro subordinato caratterizzato da una riduzione dell’orario di lavoro rispetto a quello ordinario (tempo pieno).

A chi si rivolge

Può chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale il personale A.T.A con contratto a tempo indeterminato che abbia superato il periodo di prova alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande.

Decorrenza e durata del part-time

Le trasformazioni del rapporto di lavoro decorrono dal 1° settembre di ogni anno.

TEMPORANEA

Il part-time viene autorizzato per la durata di uno o due anni scolastici.
Si articola su 18, 21, 24 o 30 ore settimanali.

NON TEMPORANEA

È riservata ai dipendenti disabili, invalidi civili con un grado di invalidità superiore al 46% o equiparata per altri tipi di invalidità e ai soggetti a malattie gravi e croniche.
Si articola su 18, 21, 24 o 30 ore settimanali.
Il personale con contratto di lavoro a tempo indeterminato ed orario di servizio a tempo pieno con un’anzianità di servizio di almeno 10 anni può chiedere l’articolazione pluriennale dell’orario di lavoro.

PLURIENNALE

Il part-time pluriennale viene autorizzato per la durata di 5 anni scolastici.
Si configura come un anno di riposo a fronte di 4 anni scolastici in cui la prestazione lavorativa deve essere resa a tempo pieno (36 ore settimanali).
L'articolazione PLURIENNALE è rivolta al personale con contratto di lavoro a tempo indeterminato ed orario di servizio pieno con una anzianità di servizio di almeno 10 anni.

Posti disponibili

Le trasformazioni del rapporto di lavoro sono concesse nel limite massimo del 18% della pianta organica provinciale e nel 25% dell’organico assegnato ad ogni istituzione scolastica. Fino al 6% di tali posti è destinato alle trasformazioni non temporanee, mentre la restante percentuale dei posti annualmente disponibili è ripartita in due terzi per le trasformazioni annuali ed un terzo per le trasformazioni biennali.

Tipologie di part-time

Il personale A.T.A. può richiedere la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo parziale a 18, 21, 24 e 30 ore settimanali con le seguenti tipologie:

ORIZZONTALE

Prevede la distribuzione dell’orario di lavoro su 5 o 6 giornate, dal lunedì al sabato con orario antimeridiano, pomeridiano o misto.

VERTICALE SETTIMANALE

Prevede la distribuzione su 3 o 4 giorni alla settimana.

VERTICALE ANNUALE 

La tipologia verticale annuale prevede la distribuzione su 5 o 6 giorni alla settimana con prestazione lavorativa resa a tempo pieno per il numero di mesi all’anno di seguito indicati:

  • 6 mesi - Riduzione al 50%
  • 7 mesi - Riduzione al 58%
  • 8 mesi - Riduzione al 66%
  • 10 mesi - Riduzione al 83%

Aspetti stipendiali/previdenziali

Per agevolare il dipendente nella valutazione economica della richiesta di part time è stato creato un file che consente di calcolare lo stipendio in caso di cambiamento di orario .
La retribuzione è calcolata in misura proporzionale alle ore di servizio prestate, ad esempio a fronte di 18 ore di servizio prestate, su 36 ore complessive, la retribuzione sarà pari al 50% della retribuzione a prevista per il tempo pieno.
Per il part-time verticale annuale, il trattamento economico è corrisposto nei mesi di prestazione dell'attività lavorativa con riferimento alla prestazione intera resa nel mese, mentre nessuna remunerazione sarà corrisposta nei mesi in cui non è svolta la prestazione lavorativa.
Gli anni di servizio prestati con rapporto di lavoro a tempo parziale sono considerati per intero ai fini dell’acquisizione del diritto alla pensione, mentre ai fini economici sono calcolati in proporzione alla prestazione lavorativa svolta.
È possibile riscattare i periodi di lavoro a tempo parziale.

Quando fare richiesta

Ogni anno, attraverso una circolare inviata solitamente entro la metà del mese di marzo, vengono fissati i termini e le modalità per la presentazione delle domande di:

  • trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale
  • modifica dell’orario a tempo parziale non temporaneo
  • rientro a tempo pieno
  • articolazione pluriennale
  • rinuncia/rinvio del periodo di riposo

Come fare richiesta

TEMPORANEA

Va compilata esclusivamente con modalità ONLINE accedendo allo “Sportello del dipendente” e seguendo le istruzioni per la compilazione e inoltro della richiesta.

NON TEMPORANEA

Deve essere presentata compilando l’apposito modello* (allegato alla circolare).

PLURIENNALE

Deve essere presentata compilando l’apposito modello* (allegato alla circolare).

*La domanda in formato cartaceo va compilata e consegnata alla segreteria scolastica di assegnazione. Il Dirigente scolastico dovrà valutarla ed esprimere il proprio consenso, ma potrà proporre alternative alla riduzione del tempo di lavoro, compatibili con l’organizzazione del servizio scolastico.

Accoglimento delle domande di part-time

I posti disponibili sono determinati nel limite del 18% della dotazione organica complessiva del personale A.T.A. a tempo pieno, accertata alla data del 1° gennaio dell’anno precedente quello di riferimento e nel rispetto del limite del 25% di unità part-time, stabilito per singola istituzione scolastica. In caso di posti insufficienti a soddisfare tutte le richieste, la graduatoria per la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale è formata sulla base di titoli e punteggi stabiliti dagli articoli 8 e 9 del CCDP 11 marzo 2014 .

Torna all'inizio