DiMMI - Dizionario Musicale Multidisciplinare Integrato: dissonanza

27 - 28 novembre 2020

Una delle eredità più evidenti del ‘900 consiste nella progressiva accelerazione dell'attenzione della ricerca per i fenomeni musicali.
In una mutua "contaminazione" del vocabolario utilizzato dal mondo della musica e della scienza. Parole come ‘energia’, ‘spazio’, ‘dissonanza’, ‘periodicità’, ‘tensione’, ‘memoria’, ‘emozione’, ‘articolazione’, sono cardinali per strumentisti, compositori e musicologi, ma lo sono anche per campi di studio non direttamente connessi con l’esperienza musicale.
A partire da queste premesse, la collaborazione tra il Conservatorio di Trento e Riva del Garda, l'Università di Trento e la Fondazione Bruno Kessler ha portato all'ideazione del DiMMI, acronimo di “Dizionario Musicale Multidisciplinare Integrato”: un appuntamento annuale in cui musicisti, rappresentanti del mondo universitario e della ricerca possano riflettere su una parola di comune interesse, ciascuno dalla prospettiva della propria disciplina, ma con la condivisa disponibilità a cogliere possibili e forse non banali punti di contatto. La parola scelta per quest'anno è dissonanza, termine nato in ambito musicale, ma oggi impiegato in campi assai diversi con formidabili implicazioni sul piano dell’immaginario: dalle presenze diaboliche medievali alla valutazione delle opposizioni cognitive, sociali, economiche e politiche che animano idee diverse e diversamente fondate

Torna all'inizio