Il futuro dei giovani passa anche dalla formazione aeronautica

Oggi doppio appuntamento all’Aeroporto Caproni di Mattarello
Prosegue l’investimento nella filiera della formazione aeronautica, con due appuntamenti che si sono svolti oggi all’aeroporto Caproni di Mattarello: l’inaugurazione del Savannah S, il velivolo realizzato dagli studenti dell’Istituto “Martino Martini” di Mezzolombardo, consegnato per i collaudi e per il successivo utilizzo alla Scuola di Volo dell’aeroporto, e la firma di un accordo per dare avvio ad un percorso di alta formazione professionale di tecnico superiore che servirà al rilascio del titolo abilitante alla funzione di tecnico manutentore di elicotteri a turbina (per le categorie B1.3) e di sistemi avionici (categoria B2). La Provincia autonoma di Trento era rappresentata dall’assessore all’istruzione, università e cultura Mirko Bisesti che ha sottolineato come “sia fondamentale che il mondo della scuola sia collegato al mondo del lavoro” e che “questi progetti vanno in questa direzione perché, attraverso l’alta specializzazione, garantiscono professionalità e futuro ai giovani”. “In Trentino – ha detto l’assessore nel suo intervento di saluto – l’ambito aeronautico offre grandi prospettive, basti vedere quello che si sta già facendo in materia di Protezione Civile e di interventi a tutela del territorio, e possibilità di sviluppo. Per i giovani si tratta quindi di un settore molto interessante”.

Il progetto che ha portato alla realizzazione del Savannah S, acquistato in kit di montaggio grazie anche al contributo della Provincia Autonoma di Trento, ha preso le mosse nel 2017, impegnando studenti e docenti dei corsi in Tecnico della conduzione del mezzo aereo, logistica e trasporti dell’Istituto “Martini”.  L’attività ha coinvolto non singole classi, ma un team trasversale composto da studenti delle classi seconde, terze, quarte e quinte che, insieme a docenti e tecnici di laboratorio, piloti ed esperti del settore, sono partiti dallo studio dei disegni, dalla catalogazione delle parti, dalla gestione dell’inventario, compresa la comprensione delle tecniche di costruzione strutturali, meccaniche ed elettroniche, per passare poi all’assemblaggio vero e proprio di carlinga, ali, motore, sistema elettrico. Il Savannah S diventerà una piattaforma attiva dell’attività didattica coinvolgendo gli studenti nella preparazione di missioni di volo, nello studio delle teorie applicate, nell’effettuazione del volo in qualità di allievi piloti, nello studio della parte relativa all’utilizzo della radio aeronautica, nella raccolta della telemetria del volo e nella gestione manutentiva.

Inoltre, con l’odierna firma dell’accordo di partenariato, la Provincia autonoma di Trento - attraverso Dipartimento Istruzione e cultura, Agenzia del Lavoro e Nucleo elicotteri del Servizio Antincendi e Protezione civile - l’Istituto “Martino Martini” di Mezzolombardo, Helicopters Italia s.r.l e Italfly s.r.l. collaboreranno per dare avvio ad un percorso di alta formazione professionale di tecnico superiore che servirà al rilascio del titolo abilitante alla funzione di tecnico manutentore di elicotteri a turbina (per le categorie B1.3) e di sistemi avionici (categoria B2).

Completato l’iter di autorizzazione presso ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) a partire dall’anno formativo 2019/20 sarà quindi avviato all’Istituto di Istruzione Martini di Mezzolombardo un percorso di alta formazione professionale di tecnico superiore che consentirà di diventare manutentore aeronautico. I giovani che si iscriveranno a questo percorso dopo un periodo di formazione tecnico – pratica e un periodo di tirocinio potranno ottenere, oltre al titolo di alta formazione, anche l’abilitazione ENAC, riconosciuta a livello internazionale, di manutentore di elicotteri a turbina per le categorie B1.3 e di sistemi avionici categoria B2. 

Torna all'inizio