Alla scoperta dei Masi della Val dei Mocheni

MOMENTI DI ALTERNANZA
Una classe dell’Istituto Marie Curie si è cimentata nella riqualificazione di alcuni edifici nella Valle del Fersina

Quando i turisti passeggiano per la Val dei Mocheni rimangono sempre affascinati dai masi, abitazioni tipiche delle valli trentine immerse nel verde dei boschi e dei prati. Su alcuni masi della valle dei Mocheni si è concentrata l’attenzione di una classe dell’Istituto Marie Curie di Pergine, coinvolta in un percorso di alternanza scuola lavoro davvero stimolante.

Architettura Rurale e Paesaggio nella Valle dei Mocheni

CLASSE COINVOLTA

4CAT- Costruzioni Ambiente Territorio Istituto “Marie Curie”- Pergine Valsugana

PARTNER

Comunità di Valle Alta Valsugana e Bersntol, Comuni di Fierozzo/Vlarotz e Frassilongo/Garait, Associazione HumUs

OBIETTIVO

Ideazione di progetti di riqualificazione di alcuni masi situati a 1700 metri di altitudine in località Kisereck nel comune di Fierozzo/Vlarotz. I progetti sono stati proposti tenendo conto di vari aspetti, quali l’impatto sul turismo, l’agricoltura, l’allevamento; ovviamente è stata prestata attenzione anche agli aspetti tecnici, quali ad esempio la scelta dei materiali, privilegiando l’uso di quelli locali. Con il contributo dei tutor esterni sono state realizzate le piante e i prospetti degli edifici, in modo da migliorare le competenze di progettazione dei tirocinanti. In seguito sono state presentate nel dettaglio le idee progettuali ai genitori e ai committenti, mostrando i progetti, le piante e i prospetti: a supporto della prestazione è stato proiettato un breve video riassuntivo caricato sul canale YouTube dell’Istituto.

SVILUPPO DEL PROGETTO

L’attività di alternanza scuola lavoro si è articolata in diverse fasi con la partecipazione degli alunni, dei docenti della classe, i tutor esterni e i genitori. Innanzitutto è stato programmato un momento di condivisione con la comunità per presentare i punti fondamentali del progetto. In seguito gli studenti hanno affrontato alcune attività in classe per riflettere sul concetto di paesaggio, per approfondire la legislazione e pianificazione urbanistica e conoscere gli aspetti culturali delle minoranze etnico-linguistiche mochene. Successivamente la classe ha fatto visita alle aree di lavoro: in questo modo gli studenti hanno potuto comprendere quali aspetti tenere maggiormente in considerazione per arrivare al risultato finale, come l’uso massiccio della pietra e del legno e le caratteristiche strutturali degli edifici.

CONCLUSIONE

Il dirigente dell’Istituto dott. Paolo Chincarini a nome degli studenti e di tutte le persone coinvolte nell’attività si è detto molto soddisfatto del progetto di alternanza scuola-lavoro, definendolo ben riuscito dal punto di vista formativo, dato che gli alunni hanno potuto mettere in pratica le conoscenze imparate in classe non solo per sé stessi, ma anche per tutta la comunità.

Torna all'inizio