Verso l’innovazione con l’applicazione 3D

MOMENTI DI ALTERNANZA
Tre studenti dell’Istituto Tecnico “Marconi” di Rovereto a Torino per l’innovativa stampante 3D a polveri metalliche

L’alternanza scuola-lavoro crea connessioni molto stimolanti tra il mondo della scuola e il territorio. E’ questo il caso dell’esperienza vissuta da tre studenti del “Marconi” di Rovereto che grazie ad FBK sono stati proiettati in luoghi e contesti molto lontani da quelli di provenienza, vivendo momenti formativi molto significativi. In particolare in questo percorso di alternanza i tre ragazzi hanno potuto toccare con mano l’esperienza della ricerca e della sperimentazione in ambito tecnologico.

Verso l’innovazione con l’applicazione 3D

STUDENTI COINVOLTI: Tre ragazzi dell’Istituto Tecnico “Marconi” di Rovereto, uno per indirizzo, sono stati selezionati per la loro ottima preparazione scolastica per partecipare ad un corso di formazione organizzato da FBK.

PARTNER: Fondazione Bruno Kessler, in collaborazione con il Politecnico di Torino

OBIETTIVO: sviluppo di competenze relativo alle applicazioni 3D a polveri metalliche.

SVILUPPO: Gli studenti sono stati accolti a Torino nei laboratori dell’Istituto Italiano di Tecnologie per ricevere una formazione su una strumentazione particolarmente innovativa come la stampante 3D: questa esperienza richiedeva conoscenze in tutti e tre gli indirizzi dell’istituto “Marconi” (informatica, automazione e meccanica) quindi i ragazzi hanno dovuto mettere insieme le loro differenti competenze per affrontare al meglio il corso, per l’occasione esteso anche ad alcuni tecnici di FBK. 
L’esperienza ha permesso agli studenti di maturare competenze tecniche in un modo che nessuna scuola in Trentino avrebbe potuto garantire, grazie alla presenza di laboratori specializzati e di tecnologie molto costose come la stessa stampante 3D.

CONCLUSIONE: I ragazzi che hanno svolto questo corso sono stati contattati successivamente per opportunità lavorative da FBK e grazie ai rapporti creati con il politecnico di Torino alcuni insegnanti dell’Istituto Marconi sono stati invitati in visita all'Istituto di Tecnologie.
Questo è un esempio di come tramite un’esperienza di alternanza gli studenti riescano a formarsi in modo completo e riescano a fare esperienze spendibili in futuro nel mondo del lavoro. 
Il corso ha avuto ricadute positive sugli studenti non solo dal punto di vista della formazione ma anche per il loro approccio con il mondo della ricerca e, in particolare, del lavoro in team, che è stato fondamentale per la realizzazione del percorso da loro svolto.

Torna all'inizio