Sistema di “Chiamata unica” per le assunzioni a tempo determinato del personale docente da parte del SERVIZIO PER IL RECLUTAMENTO

Applicativo informatico per le assunzioni a tempo determinato del personale docente effettuate dal Servizio per il reclutamento e gestione del personale della scuola

A chi si rivolge

 A tutti i docenti inseriti nelle seguenti graduatorie ed elenchi:

  1. graduatorie provinciali per titoli (GPT) ai sensi dell’articolo 92 della Legge Provinciale 7 agosto 2006, n. 5
  2. graduatorie del concorso per esami e titoli indetto con il Decreto del Presidente della Provincia n. 269 del 4 marzo 2016
  3. graduatorie del concorso straordinario riservato per titoli della scuola secondaria di primo e secondo grado e posti di sostegno indetto con deliberazione della Giunta provinciale n. 879 del 25 maggio 2018
  4. graduatorie del concorso straordinario riservato per titoli della scuola secondaria di primo e secondo grado e posti di sostegno indetto con deliberazione della Giunta provinciale n. 2037 del 19 ottobre 2018
  5. elenchi CLIL (riferiti alle GPT)

N.B. I docenti inseriti esclusivamente nelle graduatorie di istituto per il triennio 2021/2024, non dovranno accedere a questa Chiamata unica.

Docenti che si avvalgono del diritto di precedenza secondo le disposizioni di legge vigenti

I docenti inseriti nelle graduatorie sopra indicate, che intendono avvalersi della scelta della sede con diritto di precedenza, secondo le indicazioni e le tempistiche contenute  nell’avviso pubblicato su il 10 agosto 2021 , saranno contattati per la scelta della sede, nel rispetto dell’ordine delle graduatorie, tramite fonogramma (telefonata).

I posti assegnati mediante fonogramma non saranno più disponibili per le successive operazioni. 

I docenti che hanno scelto la sede mediante fonogramma, avvalendosi dei diritti di precedenza, non potranno partecipare alla chiamata unica. Viceversa, nel caso in cui non si siano avvalsi del diritto di scelta o non si sono resi reperibili al fonogramma secondo le modalità previste, possono partecipare alla chiamata unica a parità di condizioni degli altri docenti.

Cos'è

Nello specifico, si tratta di una piattaforma che permette al personale docente di verificare direttamente dal proprio computer i posti vacanti e disponibili per le assunzioni a tempo determinato per l’anno scolastico 2021/2022 e di graduare le proprie scelte in base ai posti messi a disposizione. Sulla base della posizione occupata nella graduatoria e delle preferenze di sede espresse dai docenti, l’algoritmo elabora l’assegnazione dei posti garantendo un criterio oggettivo e trasparente.

Obiettivo

Consentire ai docenti di avere evidenza immediata e completa dell’offerta a disposizione e di poter così graduare i posti in base alle proprie esigenze o preferenze.

Vantaggi del sistema

Immediatezza di accesso, aggiornamento dati online, contemporaneità delle operazioni, accesso online tramite collegamento alla rete internet.

Come e quando si accede

I docenti interessati all’assunzione a tempo determinato possono accedere al sistema dalle ore 12.00 del 20 agosto 2021 alle ore 12.00 del 24 agosto 2021.

 

START

Venerdì 20 agosto 2021

Apertura del sistema 
dalle ore 12.00

STOP

Martedì 24 agosto 2021

Chiusura del sistema 
alle ore 12.00

Per poter accedere al sistema il candidato deve autenticarsi. L’autenticazione può essere effettuata con una delle seguenti modalità:

  • con Carta Provinciale dei servizi (CPS) o una Carta Nazionale dei servizi (CNS) attiva ed il PC configurato 
  • con l’identità SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) rilasciata da uno dei gestori di identità digitale accreditati dall'Agenzia per l'Italia digitale; è la soluzione promossa dal governo per accedere ai servizi online di tutta la pubblica amministrazione italiana con un'unica identità digitale; per informazioni su SPID leggi quanto riportato nella pagina dedicata del Portale dei servizi online:  https://www.servizionline.provincia.tn.it/portale/richiedi_spid

   

Di supporto ai docenti, per esprimere le preferenze relativamente ai posti disponibili, è stata predisposta una  guida  con le istruzioni utili.

ACCEDI AL SISTEMA

Cosa possono fare i docenti nel sistema 

I docenti interessati all’assunzione a tempo determinato per l’anno scolastico 2021/2022:

  • visualizzano tutti i posti vacanti e disponibili
  • devono scegliere i posti di interesse graduandoli in ordine di preferenza
  • inviano le preferenze

 

I posti a disposizione sono a tempo pieno 18/18 o frazioni orarie dalle 7 alle 17 ore.

Presso la stessa istituzione scolastica possono essere presenti più posti disponibili sulla stessa classe di concorso. Se il docente è interessato a una di quelle sedi è opportuno che le opzioni tutte singolarmente.
Un volta opzionati i posti ed effettuato l’invio definitivo, la scelta è irrevocabile. 
Il docente assunto a tempo determinato dovrà completare l’iter per la costituzione del rapporto di lavoro tramite sottoscrizione del relativo contratto presso il Dipartimento istruzione e cultura, via Gilli 3 Trento, secondo le indicazioni e le tempistiche che saranno fornite con apposito avviso dallo scrivente Servizio.

Posti messi a disposizione

Cattedre di scuola secondaria intere (18 ore) e frazioni di orario, con termine finale:

  • 31 agosto 2022 (incarichi annuali)
  • 30 giugno 2022 (supplenze fino al termine delle attività didattiche (TAD)

Posti che non rientrano nel sistema Chiamata unica

Sono messi a disposizione tutti i posti vacanti e disponibili per le assunzioni a tempo determinato del personale docente con decorrenza dal 1° settembre 2021.
I posti a disposizione sono a tempo pieno 18/18 o frazioni di orario dalle 7 alle 17 ore.

N.B. Con riferimento alle frazioni di orario pari o superiori alle 7 ore settimanali, appartenenti ad uno stesso o diverso posto/classe di concorso, possono essere sommate e conferite solamente nel caso in cui siano disponibili presso la medesima istituzione scolastica, nel numero massimo di due.

Assegnazione proposta contrattuale

Successivamente alla chiusura del sistema, ai docenti assegnatari di un contratto a tempo determinato verrà inviato un SMS indicante l’istituzione scolastica di assegnazione e la consistenza oraria.
L’indicazione delle proposte di incarico (le preferenze inviate) implica l’accettazione delle medesime pertanto i docenti assegnatari di un contratto a tempo determinato dovranno completare l’iter per la costituzione del rapporto di lavoro tramite sottoscrizione del contratto e dovranno assumere servizio il 1° settembre 2021 presso l’istituzione scolastica assegnata.

Sanzioni

Riguardo la procedura di assunzione mediante “Chiamata unica” si applicano le sanzioni previste dal Decreto del Presidente della provincia di 24 giugno 2008, n. 23-130/Leg e dalla determinazione della Dirigente n. 2565 di data 10 agosto 2021 e in particolare:

  • il docente che non seleziona alcun posto o non accede al sistema informatizzato, potrà successivamente accedere al sistema della Chiamata unica relativo alle graduatorie di istituto, solo qualora inserito in quest’ultime
  • il docente che non assume servizio dopo l'accettazione perde la possibilità di conseguire incarichi annuali e supplenze temporanee, sia sulla base delle graduatorie provinciali per titoli che di quelle d'istituto, per il medesimo insegnamento
  • il docente che, dopo la sottoscrizione del contratto, rinuncia all'incarico conferito per accettarne un altro, perde la possibilità di conseguire incarichi annuali e supplenze temporanee, sia sulla base delle graduatorie provinciali per titoli che di quelle di istituto, per l'insegnamento per il quale ha rinunciato
  • il docente che abbandona il servizio perde la possibilità di conseguire incarichi annuali e supplenze temporanee, sia sulla base delle graduatorie provinciali per titoli che di quelle d'istituto, per tutti gli insegnamenti. In questo caso il docente perde altresì, per il medesimo insegnamento, la possibilità di conseguire incarichi annuali o supplenze temporanee sulla base della graduatoria provinciale per titoli per l'anno scolastico successivo: pertanto, non verranno chiamati per il conferimento dell’incarico coloro che con riferimento all’anno scolastico 2020/2021 sono incorsi in tale caso, salvo che ciò sia stato dovuto a giustificato motivo riconosciuto dall'amministrazione provinciale
Torna all'inizio