Concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato di personale Coordinatore pedagogico

Tutte le informazioni sul concorso

Figura professionale
Oggetto

Concorso pubblico per esami, per la copertura di n. 6 posti a tempo indeterminato della figura professionale di Coordinatore pedagogico, categoria unica del ruolo del personale provinciale

Stato concorso
IN ATTO
Delibera/Determinazione di approvazione
Concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato di personale Coordinatore pedagogico

Indizione del concorso e approvazione del bando
Delibera n. 2103 del 03/12/2021

Bando/Avviso

Concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato di personale Coordinatore pedagogico
Pubblicazione del bando di concorso pubblico sul Bollettino Ufficiale n. 50/Concorsi del 15/12/2021

Inizio presentazione domande
Giovedì, 16 Dicembre 2021 ore 10:00
Scadenza presentazione domande
Lunedì, 17 Gennaio 2022 ore 10:00

Faq Concorso

Qual è la modalità di presentazione della domanda di partecipazione al concorso?

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente con modalità online dalla sezione CONCORSI del portale Vivoscuola ( www.vivoscuola.it/Concorsi ) selezionando la corretta procedura concorsuale . La sezione LINK della pagina del concorso contiene un collegamento alla procedura di iscrizione ONLINE. 

Dove trovo le informazioni e i chiarimenti per compilare la domanda?

Tutte le informazioni necessarie per compilare la domanda sono indicate nel documento “Guida alla compilazione della domanda online” nell'apposita pagina per la compilazione online della domanda.

Come accedo al modulo di domanda?

Si accede al modulo di domanda tramite la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o la tessera sanitaria/carta provinciale dei servizi (CPS) rilasciata dalla Provincia autonoma di Trento oppure tramite il sistema digitale pubblico per la gestione dell'identità digitale di cittadini e imprese (SPID)

Quali sono le fasi per l’invio della domanda on-line?

- una volta compilata la domanda si può salvare in bozza per un suo completamento ed invio successivo; in questo caso va digitato il comando: “SALVA IN BOZZA E CHIUDI”
- per inviare la domanda compilata (o la bozza eventualmente salvata in precedenza) proseguire come di seguito:

  1. 1. cliccare il comando: “PROCEDI PER CONVALIDARE” dove il sistema consente di allegare eventuali file
  2. da ultimo per completare l’invio (in presenza o meno di allegati) cliccare il comando “CONFERMO ED ACCETTO QUANTO SOPRA RIPORTATO” solo in questo momento la domanda risulta inviata all’Amministrazione

Come verifico se la domanda è stata correttamente inviata?

Dopo aver cliccato il comando: “CONFERMO ED ACCETTO QUANTO SOPRA RIPORTATO” si visualizza a video un messaggio di avvenuta acquisizione della domanda nel sistema. Entro massimo 24 ore verrà spedita all’indirizzo e-mail indicato in domanda la ricevuta di ricezione e protocollazione della domanda.

Qual è il periodo di presentazione della domanda?

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata dalle ore 10.00 di giovedì 16 dicembre 2021 alle ore 10.00 di lunedì 17 gennaio 2022.

Se ho già inviato la domanda online e mi accorgo di doverla modificare, cosa posso fare?

Fino alla scadenza dei termini di presentazione, la domanda può essere inviata più volte. L'Amministrazione terrà conto dell'ultima domanda arrivata.

Quali sono i requisiti richiesti?

I requisiti sono quelli previsti dall’articolo 4 del Bando:

1. Possesso di uno dei diplomi di laurea magistrale del nuovo ordinamento o lauree equiparate/equipollenti come di seguito specificati:

  • LM-85 Scienze pedagogiche
  • LM-57 Scienze dell'educazione degli adulti e formazione continua
  • LM-51 Psicologia
  • LM-85bis Scienze della formazione primaria
  • 65/S Scienze dell'educazione degli adulti e formazione continua
  • 87/S Scienze pedagogiche
  • 58/S Psicologia
  • Laurea in Psicologia v.o.
  • Laurea in Pedagogia v.o.
  • Laurea in Scienze dell'educazione v.o.
  • Laurea in Scienze della formazione primaria indirizzo infanzia v.o.

2. È inoltre necessario avere svolto una pratica professionale quinquennale, per non meno di 180 giorni per ciascun anno scolastico, nelle scuole dell’infanzia ovvero nei nidi dell’infanzia o nella scuola primaria. Non sono conteggiate nei giorni di effettivo servizio le assenze non utili per l'anzianità di servizio.

Il servizio prestato nelle scuole dell’infanzia e negli asili nido riguarda sia la figura di insegnante/educatore di ruolo o supplente sia quella di coordinatore pedagogico o profilo equivalente.

I 180 giorni previsti dell’art. 4 del Bando devono essere necessariamente continuativi?

No. È possibile, all’interno dello stesso anno scolastico, cumulare più periodi di servizio prestati anche alle dipendenze di enti diversi.

Come indico nel modello di domanda il periodo minimo di 180 giorni qualora frazionato?

Nella colonna relativa all’anno scolastico riporto la data di inizio e fine, mentre nella colonna: “Denominazione circolo/istituto/ ente/cooperativa” indico eventualmente tutti i diversi datori di lavoro e nella successiva colonna, le diverse sedi di servizio.

È possibile, all’interno dello stesso anno scolastico, cumulare una pluralità di contratti, relativi a diversi profili professionali al fine di raggiungere il periodo minimo di 180 giorni per il compimento della pratica professionale previsto come requisito di ammissione dall’articolo 4 del Bando di concorso?

No. Non è possibile in quanto per considerare sussistente il requisito della compiuta pratica professionale è necessario che, all’interno dello stesso anno scolastico, vi siano almeno 180 giorni di servizio sullo stesso profilo.

È possibile, all’interno del quinquennio di pratica professionale richiesta, aver svolto le singole annualità anche in profili professionali diversi?

Si, è possibile aver prestato le annualità su profili differenti (per es. 3 anni come insegnante di scuola dell’infanzia e 2 anni come educatore nei nidi dell’infanzia) nel rispetto dell’unicità del profilo all’interno delle singole annualità

Come si articola il concorso?

Il concorso è così articolato:

a) prova di preselezione (eventuale)
b) due prove scritte
c) prova orale

Esistono delle bibliografie di riferimento per il concorso?

No. Sarà, eventualmente, cura della Commissione esaminatrice individuarle, qualora lo ritenga opportuno.

Torna all'inizio