MoVE - Mobilità verso l’Europa: ammontano a 1.400.000 euro le risorse stanziate per il biennio 2020-2021

Il progetto di mobilità per l’apprendimento delle lingue straniere rivolto alla popolazione adulta è cofinanziato dall’Unione Europea
A supporto dell’acquisizione delle lingue straniere e delle competenze necessarie per rendere sempre più competitivo il territorio trentino, la Giunta Provinciale, nell’ultima seduta, ha approvato la prosecuzione del progetto "MoVE - Mobilità verso l’Europa" per gli anni 2020 e 2021. Il progetto, cofinanziato dall’Unione Europea, stanzia 1.400.000 euro per il prossimo biennio in favore di 10 iniziative di mobilità volte al potenziamento linguistico attraverso corsi di lingua e tirocini formativi in Paesi europei di madrelingua inglese e tedesca. Tutte le iniziative sono rivolte ad adulti – inclusi i docenti del sistema educativo e formativo trentino – residenti in Provincia di Trento o con contratto di lavoro presso un’azienda/ente/istituto situato in Provincia di Trento, di età compresa fra i 25 e i 54 o 64 anni in base all’iniziativa.
Per accedere al programma, nel mese di gennaio 2020, si apre la prima sessione di iscrizioni riferite alle “full immersion linguistiche” di 2 o 4 settimane, da effettuarsi nel mese di aprile-maggio 2020, e ai tirocini della durata di 16/20/24 settimane, il cui svolgimento è previsto nel periodo maggio-ottobre 2020, per un totale di 80 posti disponibili. La richiesta di partecipazione a queste iniziative può essere presentata dal 13 gennaio fino alle ore 17.30 del 28 gennaio 2020, secondo le modalità di adesione illustrate sul sito https://fse.provincia.tn.it.

Dopo la positiva esperienza del biennio appena concluso, che ha coinvolto un centinaio di persone che complessivamente hanno effettuato 63 corsi di lingua e 37 tirocini formativi per un totale di 172 settimane di corsi di lingua e 552 settimane di tirocini formativi in Paesi di madrelingua inglese (Regno Unito, Irlanda e Malta) e di madrelingua tedesca (Germania e Austria), la Giunta provinciale ha approvato la riproposizione del progetto MoVE impegnando l’importo totale di 1.400.000 per il prossimo biennio.

Il programma "MoVE - Mobilità verso l’Europa" – anno 2020 è rivolto a tutte le persone residenti o con contratto di lavoro presso un’azienda/ente/istituto situato in Provincia di Trento, di età compresa tra i 25 e i 54 o 64 anni in base all’iniziativa prescelta, non occupate od occupate sia nel settore privato sia nel settore pubblico. Le 10 iniziative di cui è composto il programma MoVE prevedono la possibilità di partecipare a corsi di potenziamento linguistico di 2 o 4 settimane, corsi di potenziamento della micro lingua/aggiornamento linguistico per insegnanti di 2 settimane e tirocini formativi presso un’azienda/organizzazione della durata di 8 o 16/20/24 settimane.  

Dal 13 al 28 gennaio 2020 sono aperte le adesioni alle seguenti iniziative:

-        Iniziative 1-2-4-5: corsi potenziamento linguistico di durata variabile di 2 o 4 settimane in base all’iniziativa prescelta;

-        Iniziative 3-6: corsi di microlingua, della durata di 2 settimane, nei settori “comunicazione turistica”, “comunicazione commerciale” e “comunicazione tecnica applicata all’ingegneria”;

-        Iniziative 8 e 10: tirocini formativi all’estero della durata di 16/20/24 settimane. 

Per tutte le tipologie di attività, le destinazioni sono i Paesi europei di madrelingua inglese (Regno Unito, Irlanda e Malta) e di madrelingua tedesca (Germania e Austria). Il programma e gli aspetti logistici principali sono organizzati e finanziati dall’Amministrazione provinciale. A carico del partecipante sono invece previste le spese di viaggio, da e per il Paese di destinazione, e una quota di compartecipazione. Per accedere a tutte le iniziative è richiesto un livello di conoscenza della lingua prescelta (inglese o tedesca) pari o superiore al livello A2 QCER per le iniziative di "full immersion linguistica" e al B1 QCER per le iniziative di tirocinio e microlingua, ed un ICEF “Piano trentino trilingue” inferiore a 0,60.

A fronte di frequenza positiva, a conclusione della mobilità il partecipante riceverà un attestato di partecipazione e, qualora ne abbia fatto richiesta in sede di iscrizione, avrà la possibilità di sostenere l’esame per la certificazione linguistica formale. 

Il programma MoVE è finanziato dal Programma Operativo Fondo sociale europeo 2014 -2020 della Provincia autonoma di Trento. Detto programma è cofinanziato dall'Unione Europea – Fondo sociale europeo, dallo Stato italiano e dalla Provincia autonoma di Trento.

All.to: brochure

Torna all'inizio