Consulenza alle scuole in materia di organi delle istituzioni scolastiche e formative

Le scuole possono beneficiare di un servizio di consulenza dedicato agli organi di tali istituzioni

Cosa offre il servizio

Il servizio di consulenza consente alle scuole di ottenere assistenza sull'applicazione della normativa in materia di organizzazione scolastica prevista dalla legge provinciale sulla scuola e da altre norme provinciali.

Cosa prevede la normativa in materia di organizzazione scolastica

Le scuole devono garantire l'istituzione e il funzionamento di organi collegiali improntati alla partecipazione democratica.
Ciò implica la costituzione del:

  • consiglio dell’istituzione scolastica: con compiti di indirizzo, programmazione e valutazione delle attività della scuola
  • collegio dei docenti: con funzioni di programmazione didattica ed educativa
  • consiglio di classe: con funzioni di programmazione dell'attività della classe e di valutazione degli student
  • altri organi: che favoriscano il coinvolgimento dei genitori e degli studenti nell'organizzazione e nella gestione del servizio educativo.

In particolare, gli organi delle scuole sono:

  • consiglio dell’istituzione
  • dirigente dell’istituzione
  • collegio dei docenti
  • consiglio di classe
  • revisore dei conti
  • nucleo interno di valutazione (ora divenuto organo facoltativo)
  • consulta degli studenti 
  • consulta dei genitori

Per quanto riguarda in particolare il settore dell’infanzia, la legge provinciale sulle scuole dell’infanzia prevede la ripartizione del territorio provinciale in circoli di coordinamento e l’istituzione di un comitato di gestione presso ogni scuola dell’infanzia.

A chi è rivolto il servizio di consulenza

Il servizio di consulenza è rivolto alle scuole che necessitano di chiarimenti sull'applicazione della normativa in materia di organizzazione scolastica.

Come accedere al servizio di consulenza

Il dirigente della scuola interessata (o l’Ufficio Infanzia provinciale o il coordinatore pedagogico della scuola provinciale per l’infanzia) può richiedere il servizio di consulenza:

  • per iscritto, inviando il quesito all'Ufficio supporto giuridico, prima infanzia, infanzia, primo ciclo tramite il sistema di protocollo informatico P.I.Tre. (per le scuole provinciali) o tramite posta elettronica certificata (per le scuole paritarie)
  • per telefono
  • su appuntamento

Quali sono i tempi del servizio

Il servizio può essere richiesto in qualunque momento.
L’Ufficio Supporto giuridico, prima infanzia, infanzia, primo ciclo fornirà una risposta entro 30 giorni dalla richiesta, oppure comunicherà entro lo stesso termine il motivo per cui non è stato possibile rispondere.

Torna all'inizio