Lavorare come insegnante negli Istituti di formazione professionale provinciali

Indicazioni sulle modalità di assunzione negli istituti di formazione professionale provinciali

La Provincia autonoma di Trento gestisce due Istituti di Formazione Professionale:

  • Istituto “S. Pertini” di Trento - Settore Industria e Artigianato (legno) e Settore servizi alla persona (acconciatura-estetica) con sedi a Villazzano e Trento
  • Istituto Alberghiero – Settore servizi di gastronomia, arte bianca e accoglienza e ospitalità con sedi a Rovereto e Levico Terme

Requisiti di accesso

Per poter diventare insegnanti negli Istituti di formazione professionale provinciali è necessario essere in possesso dei titoli di studio indicati nella Del. n. 186 del 10/02/2017 .
Gli insegnamenti impartiti si suddividono in area culturale e area professionalizzante.
Le modalità di accesso all'area culturale sono uniformate all'accesso alle classi di concorso per la scuola statale, relativamente all'area professionalizzante i titoli sono indicati nell'allegato B della DGP 186/2017.
Insegnamento sul sostegno:
Negli Istituti di formazione professionale provinciali le ore relative agli alunni con bisogni educativi speciali vengono ripartite sugli insegnanti curriculari.

Modalità per l’accesso a tempo indeterminato

Per essere assunti a tempo indeterminato occorre partecipare ad un concorso.

Come si svolge il concorso per l'accesso al tempo indeterminato

In base a quanto previsto dalla normativa i concorsi sono pubblici e possono essere effettuati mediante selezione per titoli ed esami o per soli titoli. Le modalità di partecipazione al concorso sono stabilite di volta in volta dal rispettivo bando.

Quando sono previsti i concorsi

Per verificare se ci sono procedure concorsuali in atto per insegnanti degli Istituti di Formazione Professionale della Provincia di Trento è possibile consultare la sezione concorsi.

Modalità per l’accesso a tempo determinato

Graduatorie

Le assunzioni avvengono mediante chiamata da graduatorie per titoli di durata biennale, compilate per ogni singola disciplina. Per l’area professionalizzante, cioè per le materie di tipo pratico, in aggiunta alla valutazione dei titoli è prevista anche una prova pratica di mestiere per poter essere inseriti in graduatoria.
Per le prossime riaperture delle graduatorie è possibile consultare la sezione concorsi

Conferimento di supplenza

Il Servizio per il reclutamento e la gestione del personale della scuola prima dell’inizio dell’anno formativo , ed i singoli Istituti ad inizio anno, scorrono le graduatorie per il tempo determinato per conferire i posti disponibili.
Gli avvisi di chiamata per i contratti stipulati dal Servizio per il reclutamento e la gestione del personale della scuola vengono pubblicati sul portale della scuola trentina: www.vivoscuola.it entro il mese di agosto.

Modalità di assunzione fuori graduatoria

Solo in caso di esaurimento delle graduatorie è possibile svolgere incarichi a tempo determinato anche come insegnante “fuori graduatoria” presentando la domanda presso i due Istituti di Formazione Professionale (Istituto “Pertini” di Trento e Istituto Alberghiero di Rovereto e di Levico Terme). La domanda andrà inviata o consegnata direttamente agli Istituti di Formazione Professionale provinciale,in qualsiasi momento dell'anno scolastico, corredata dal curriculum del richiedente. Il dirigente formativo può assumere anche persone sprovviste dei requisiti previsti dalla normativa purché in possesso di specifica competenza

Torna all'inizio