Certificazione delle competenze

Valorizzazione e riconoscimento delle capacità e delle conoscenze acquisite dalla persona nel corso della sua esperienza lavorativa, formativa e di vita

Cos’è

La certificazione delle competenze è un sistema finalizzato alla valorizzazione e al riconoscimento delle capacità e delle conoscenze acquisite dalla persona nel corso della sua esperienza lavorativa, formativa e di vita attraverso un percorso di ricostruzione e valutazione di tali esperienze.

A chi si rivolge la certificazione delle competenze e a cosa serve

Si rivolge a qualsiasi cittadino che intenda dimostrare di avere maturato nella sua vita esperienze di apprendimento coerenti rispetto a una specifica qualificazione professionale tra quelle previste a livello provinciale (consulta il Repertorio provinciale dei titoli di istruzione e formazione e delle qualificazioni professionali ).

Cos’è il “Repertorio provinciale dei titoli di istruzione e formazione e delle qualificazioni professionali” e quali profili possono essere certificati?

Si tratta di un elenco di titoli di istruzione e formazione e di qualificazioni professionali significative per il nostro territorio.
Il Repertorio provinciale è strutturato in Quadri che a loro volta possono essere articolati in sezioni:

a)Quadro provinciale dei profili e delle qualificazioni professionali
b)Quadro dei titoli di istruzione e formazione

  • b1)Sezione Istruzione e formazione professionale
  • b2)Sezione Alta formazione professionale
  • b3)Sezione delle Specializzazioni tecniche superiori
  • b4)Sezione di titoli di istruzione

c)Quadro delle attività di lavoro riservate

Le qualificazioni che possono essere certificate attraverso il Sistema provinciale di certificazione delle competenze sono consultabili qui .
Le qualificazioni non certificabili dal Sistema provinciale di certificazione delle competenze, riguardano l’istruzione e la formazione professionale (sezioni b1, b2, b4), le professioni regolamentate o normate (quadro c) il cui accesso al mercato del lavoro è subordinato al rilascio di specifici certificati di abilitazione, specifiche leggi che regolano l’esercizio delle singole professioni.

Implementazione e aggiornamento del Repertorio

Il repertorio è uno strumento dinamico che viene aggiornato e integrato con nuove qualificazioni al fine recepire il fabbisogno del mercato del lavoro.
L'implementazione e l'aggiornamento del Repertorio provinciale, ossia l’inserimento di nuovi profili/qualificazioni professionali o la modifica di profili/qualificazioni professionali già presenti, avviene mediante domanda delle organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori e delle imprese, della Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura, degli ordini e dei collegi professionali, nonché degli enti strumentali della Provincia .
La domanda deve essere prodotta secondo le specifiche tecniche (format e criteri descrittivi) definite dalle “Linee guida tecnico-operative a supporto dell’implementazione e aggiornamento del repertorio provinciale ”, utilizzando gli strumenti operativi B e C, in esser contenuti.

La domanda è trasmessa all’Ufficio programmazione delle attività formative e delle politiche di inclusione e cittadinanza all’indirizzo pec: dip.conoscenza@pec.provincia.tn.it che provvede alla valutazione tecnica e metodologica della qualificazione proposta.
L’adozione e/o l'aggiornamento dei profili/qualificazioni professionali saranno approvati dalla Giunta provinciale per poi essere inseriti nel Repertorio provinciale.

Come si accede ai servizi del sistema e come è articolato

Il cittadino può ottenere gratuitamente informazioni sul funzionamento dei servizi previsti presso ogni soggetto accreditato.

Consulta qui l’elenco dei soggetti accreditati.

La richiesta di accesso al servizio è redatta dal cittadino interessato mediante domanda presentata direttamente a uno dei soggetti accreditati dalla Provincia il quale accompagnerà passo passo nel processo di certificazione delle competenze.
Il processo di erogazione dei servizi del sistema provinciale di certificazione si articola in diverse fasi:

  • accesso al servizio: fase volta a fornire alla persona informazioni generali sui servizi e sulle attività del sistema di certificazione. Tale fase è finalizzata all'accoglienza e all’accompagnamento dell'utente da parte dell'ente titolato, il quale fornisce informazioni sul processo di riconoscimento delle competenze, sulla sua articolazione, le sue regole, i risultati e relativo valore, al fine di favorirne una partecipazione attiva e consapevole
  • identificazione: fase finalizzata a identificare, documentare e formalizzare gli apprendimenti acquisiti, associabili alla qualificazione professionale di riferimento per la valutazione
  • valutazione: fase che ha l'obiettivo di accertare il possesso da parte dell'utente delle competenze riconducibili alla qualificazione professionale di riferimento e di riconoscerle formalmente
  • attestazione: In esito al superamento delle modalità di valutazione previste a seconda della qualificazione professionale di riferimento, si ottiene un Certificato pubblico (consulta il fac-simile di Certificato che sarà disponibile a breve) registrato nell’anagrafe provinciale di coloro che hanno conseguito una qualificazione professionale in provincia di Trento. Il Certificato ha valore sull’intero territorio nazionale, è agganciato ai fini dell’inserimento lavorativo ai sistemi nazionali di classificazione delle attività economiche e delle professioni, è associato, ai fini della sua portabilità in altri Paesi europei, al Quadro europeo delle qualificazioni per l’apprendimento permanente.
Torna all'inizio