Testo ricercato

Facilitatore linguistico per l’insegnamento dell’italiano agli stranieri

Pubblicato il Lunedì, 03 Luglio 2017 - Scheda informativa

Il facilitatore linguistico è un docente o un esperto esterno alla scuola che facilita l’apprendimento dell’italiano da parte degli studenti stranieri

Diventare mediatore interculturale per l’insegnamento della lingua madre

Pubblicato il Martedì, 04 Luglio 2017 - Scheda informativa

Il mediatore interculturale insegna la lingua madre agli studenti di madre lingua non italiana, in sostituzione della lingua straniera. Requisiti: iscrizione all'elenco dei mediatori interculturali in ambito scolastico formativo, conoscenza dell’italiano e di una lingua straniera, diploma di laurea almeno triennale

Diventare mediatore interculturale

Pubblicato il Lunedì, 06 Febbraio 2017 - Scheda informativa

Il mediatore interculturale collabora con la scuola per un buon inserimento e un’effettiva integrazione dello studente straniero. Requisiti: conoscenza della lingua italiana, conoscenza della lingua madre, diploma di scuola secondaria di II grado e percorso migratorio

Azioni formative per il conseguimento del titolo conclusivo del primo ciclo di studi

Pubblicato il Martedì, 04 Luglio 2017 - Scheda informativa

Percorsi formativi per contrastare l’abbandono scolastico e supportare gli studenti pluriripetenti nel conseguimento del titolo conclusivo del primo ciclo di studi

I progetti ponte a supporto dell’orientamento scolastico e del successo formativo

Pubblicato il Martedì, 04 Luglio 2017 - Scheda informativa

Garantire a ogni studente la continuità didattica, attenuare e superare i disagi che possono presentarsi nel passaggio tra i diversi ordini di scuola, favorire l’adozione di strategie e strumenti per la progettazione e la realizzazione di processi di inclusione per prevenire l’insuccesso e/o l’abbandono scolastico

Referente dell'orientamento

Pubblicato il Venerdì, 03 Febbraio 2017 - Scheda informativa

Il referente dell’orientamento nella scuola accompagna gli studenti e le loro famiglie nei passaggi più delicati del cammino formativo, dall'accoglienza, all'uscita, oltreché nei cambiamenti di percorso

Tornare a studiare da adulti: i Centri EDA e le scuole serali

Pubblicato il Martedì, 20 Giugno 2017 - Scheda informativa

Riprendere gli studi interrotti in età giovanile per completare un percorso scolastico, ottenere un titolo di studio o imparare la lingua italiana per chi non è di madrelingua

L’Azienda Sanitaria nelle scuole per promuovere la salute

Pubblicato il Venerdì, 03 Febbraio 2017 - Scheda informativa

L’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento offre una serie di iniziative mirate alla promozione ed educazione alla salute nelle scuole

Scuola promotrice di salute e benessere

Pubblicato il Giovedì, 02 Febbraio 2017 - Scheda informativa

La promozione del benessere fisico, mentale e sociale dei ragazzi riveste un ruolo di primo piano nei compiti educativi della scuola e si realizza nelle varie attività

Gli stili di vita degli adolescenti trentini

Pubblicato il Giovedì, 02 Febbraio 2017 - Scheda informativa

Risultati dell’indagine 2014 nella Provincia di Trento dello studio Health Behaviour in School-aged Children (HBSC) sui comportamenti legati alla salute di ragazzi in età scolare

Istruzione parentale o famigliare

Pubblicato il Giovedì, 02 Febbraio 2017 - Scheda informativa

Istruire i propri figli è un dovere dei genitori. I genitori possono scegliere di occuparsi direttamente e personalmente della loro formazione, qualora le capacità tecniche o economiche lo permettano; per legge, infatti, non è obbligatoria la scuola ma l’istruzione

Come si ottengono i libri di testo

Pubblicato il Giovedì, 02 Febbraio 2017 - Scheda informativa

Condizioni e modalità attraverso le quali il sistema scolastico e formativo provinciale mette a disposizione degli studenti i libri di testo

Scuole paritarie

Pubblicato il Venerdì, 03 Febbraio 2017 - Scheda informativa

Le scuole paritarie, in base al possesso di determinati requisiti organizzativi e di qualità, sono abilitate all'erogazione del servizio educativo e al rilascio di titoli di studio aventi valore legale

Insegnamento della religione cattolica a scuola

Pubblicato il Venerdì, 03 Febbraio 2017 - Scheda informativa

L'insegnamento della religione cattolica nella scuola italiana è previsto per il valore riconosciuto alla cultura religiosa sia a livello personale sia per la piena cittadinanza

Lavorare come insegnante di religione cattolica

Pubblicato il Venerdì, 03 Febbraio 2017 - Scheda informativa

Per diventare insegnante di religione bisogna avere un titolo di studio riconosciuto dallo Stato e anche l’idoneità da parte del Vescovo

Scelta dell’insegnamento della religione cattolica

Pubblicato il Venerdì, 03 Febbraio 2017 - Scheda informativa

L'insegnamento della religione cattolica (IRC) nella scuola italiana è l’unica disciplina scolastica che può essere scelta o meno da famiglie e studenti per il proprio corso di studi; per chi sceglie di non partecipare all’ora di religione, la normativa prevede varie alternative

Valutazione degli apprendimenti nell'insegnamento della religione cattolica

Pubblicato il Venerdì, 03 Febbraio 2017 - Scheda informativa

L’insegnante di religione cattolica esercita il diritto/dovere alla valutazione, sia disciplinare che collegiale, con gli stessi strumenti e modalità dei colleghi delle altre aree di apprendimento o delle altre discipline

Legislazione e normativa per l'insegnamento della religione cattolica

Pubblicato il Giovedì, 21 Settembre 2017 - Scheda informativa

Aspetti di carattere costituzionale, di diritto concordatario, ecclesiastico e canonico, di legislazione nazionale e di statuto dell’autonoma provinciale

Piani di studio dell’insegnamento della religione cattolica

Pubblicato il Venerdì, 03 Febbraio 2017 - Scheda informativa

Anche per l’insegnamento della religione cattolica sono previsti Piani di studio che prevedono il conseguimento di conoscenze, abilità e competenze

Orario di religione per gli studenti

Pubblicato il Giovedì, 06 Luglio 2017 - Scheda informativa

La proposta complessiva dell’insegnamento della religione cattolica nella scuola prevede due ore settimanali nella scuola primaria e un’ora settimanale nella scuola secondaria sia di primo che di secondo grado

Torna all'inizio